RANDAZZO FINORA RESISTE ALLA TERZA ONDATA E DIVENTA UN BUON ESEMPIO

In totale controtendenza con il resto dell’Isola. La medievale cittadina, per adesso, tiene lontano la tanto temuta terza ondata di contagi Covid. Leggendo i numeri forniti dall’Asp, infatti, sembra proprio che i randazzesi siano stati diligenti durante le feste natalizie, evitando quei momenti conviviali che altrove stanno causando un’impennata di contagi. Il sindaco Francesco Sgroi, infatti, con soddisfazione ha annunciato che ieri a Randazzo i contagiati erano appena dieci e che di questi solo due erano ricoverati in ospedale, senza però destare eccessive preoccupazioni. «I dati che ci vengono forniti dall’Asp sono estremamente confortanti – afferma – sono solo dieci i contagiati. Un numero esiguo rispetto agli abitanti che sommato ai risultati ottenuti dai tamponi effettuati nei giorni scorsi alla popolazione scolastica, ci fa capire come, anche se è ancora presente, riusciamo a tenere lontano il contagio». In effetti è vero. Negli ultimi due giorni sono state sottoposte a tampone ben 206 persone, fra scolari e personale scolastico: «E non è stato individuato un solo caso – ribadisce il sindaco Francesco Sgroi – tutti i tamponi sono risultati negativi. Guai, però, ad abbassare adesso la guardia. Fino a quando non saremo tutti vaccinati, l’unica arma che abbiamo è il distanziamento. Continuiamo quindi ad indossare la mascherina ed a distinguerci per diligenza. Garantiremo la nostra salute. Noi del resto – conclude il sindaco – continueremo a fare il possibile per sottoporre quanti più cittadini al tampone, al fine di scoprire tutti i soggetti asintomatici che, senza saperlo, possono essere causa di contagio».

Oltre al mondo della scuola, infatti, il sindaco ha deciso di programmare uno screening rivolto a tutta la popolazione. Domenica, infatti, dalle 8 del mattino fino alle 13 e dalle 14 alle ore 18, chiunque si recherà nei locali dell’ex Pretura potrà effettuare gratuitamente il tampone con il sistema del drivein: «Basterà venire in auto – conclude Sgroi – e seguire le indicazioni della Polizia municipale. Invito i miei concittadini ad approfittarne». GAETANO GUIDOTTO Fonte “La Sicilia” del 15-01-2021