MALETTO: DISTACCAMENTO VVF VOLONTARI IN PRIMA LINEA SU PIU’ FRONTI

È stato un anno di alti e bassi per il distaccamento dei Vigili del fuoco volontari di Maletto, che nel 2020 ha compiuto il ventesimo anno di attività, evento che purtroppo non è stato festeggiato a causa dell’emergenza Covid in corso. Un anno particolare che ha visto il personale del distaccamento, composto da un funzionario volontario, 5 capisquadra e 20 vigili rimasti in forza al distaccamento, impegnati a garantire il servizio di soccorso alla popolazione. Proprio a causa della pandemia, tra i tanti servizi effettuati anche l’aiuto ai Comuni per la lotta al Covid. I mezzi e gli uomini del Distaccamento sono stati di grande supporto per i Comuni di Maletto e soprattutto di Milo, dove a seguito di richiesta del sindaco, hanno effettuato la disinfestazione di tutte le strade comunali. Sono stati 274 gli interventi eseguiti nel corso del 2020, appena 20 in meno del Distaccamento permanente di Randazzo, che ha un costo di esercizio di molto superiore.

Tra gli interventi più importanti molti incendi, soprattutto di sterpaglie, avvenuti nella scorsa estate e che hanno visto le squadre di Maletto intervenire in vari comuni della provincia, in particolare Catania e hinterland, Paternò, Biancavilla e persino in alcune zone del Calatino. Anche nell’ultima tromba d’aria avvenuta a Catania in zona Fontanarossa a fine novembre, i ragazzi di Maletto sono stati in prima linea per rimuovere rami, tegole e detriti nelle abitazioni interessate, lavorando fianco a fianco con i colleghi permanenti. Inoltre, a fine anno 2020, i ragazzi di Maletto sono intervenuti nei due terribili incidenti avvenuti sulla Ss 120, in cui quattro persone, tre delle quali giovanissime, hanno perso la vita. R. P. Fonte “La Sicilia” del 15-01-2021