MALETTO: BAMBINOPOLI, IL COMUNE MANDA UNA DIFFIDA ALLA DITTA

Si muove la nuova Amministrazione di Maletto, con in testa il sindaco Pippo De Luca, per cercare di completare la bambinopoli rimasta nell’oblio, con la Regione che batte cassa e vuole restituito quasi un milione di finanziamento. E’ di questi giorni una lettera di diffida alla ditta esecutrice dei lavori, in cui il sindaco di Maletto ritiene il consorzio che ha vinto la gara responsabile di tutti i danni avuti dall’Ente. Tra cui la restituzione delle somme, dovuta al mancato completamento dei lavori nei tempi e nei modi previsti, la regolare esecuzione dei lavori e infine dei problemi di stabilità riscontrati in via Berlinguer, strada adiacente l’opera, che ha avuto degli avvallamenti. Nella missiva, il sindaco chiede anche il risarcimento di tutti i danni, oltre a provvedere al completamento dei lavori mancanti. «I cittadini di Maletto non possono pagare le colpe di altri e senza addirittura potere fruire di un’opera pensata per migliorare il paese e che rischia di diventare un peso – dichiara il sindaco Pippo De Luca – come Ente chiederemo tutti i controlli possibili, sia per la regolare esecuzione dei lavori, sia per capire se i danni di via Berlinguer sono dovuti ai lavori della bambinopoli. Inoltre – conclude – non lasceremo nulla di intentato per riavere un finanziamento perso per colpa di altri». LUIGI SAITTA Fonte “LA Sicilia” del 22-08-2018