TAORMINA: ARRESTATI DUE RAPINATORI INDIZIATI DELLA RAPINA ALLA LODI DI BRONTE

Due giovani accusati di varie rapine in banca, tra cui quella avvenuta a Bronte il 02-11-2009 (Clicca Qui per vedere l’articolo), sono stati arrestati dal Nucleo Operativo Radiomobile di Taormina. Si tratta di Provenzano Cristian Angelo classe 91, e di Clemente Daniel (classe 88) entrambi di Catania. Gli investigatori, dopo accurate indagini condotte anche tramite le registrazioni dei sistemi di videosorveglianza degli istituti di credito rapinati, hanno rintracciato i due giovani, fino ad oggi incensurati. In particolare il Provenzano è accusato della rapina alla Banca di Lodi di Bronte del 02-11-2009, e di altre due rapine commesse una ad Acireale, sempre in una filiale BPL, ed una a febbraio a Niscemi sempre filiale Bpl. Il Clemente è invece accusato di aver partecipato alla rapina di Bronte, e di un’altra rapina compiuta a Niscemi ai danni di una filiale MPS.  I due, sono stati sottoposti dai Gip di Catania a custodia cautelare e trattenuti presso il carcere catanese di Piazza Lanza, le indagini sono stae molto complesse in quanto i due erano sconosciuti alle forze dell’ordine, ora dovranno rispondere di queste rapine, ma gli investigatori stanno passando al setaccio diverse rapine effettuate negli ultimi tempi nella province di Catania, Siracusa, Caltanissetta e Ragusa, per accertarsi che i due non abbiano messo a segno altri colpi.

Lo. Sta.