RANDAZZO, GRILLO: «FAREMO UN’OPPOSIZIONE PROPOSITIVA»

Arriva anche il commento di Nino Grillo, giunto secondo alle amministrative di Randazzo che hanno eletto sindaco Francesco Sgroi. «Abbiamo ottenuto – afferma – un grande risultato. 2130 voti sono tanti, ma non sono stati sufficienti per vincere. Sono stati comunque utili per dare schiaffi politici a chi presuntuosamente ci riteneva sfacciati e fuori gioco. Con dignità ho condotto una campagna elettorale, pur se da più parti ho subito insulti di varia natura, senza scendere sul personale ma cercando di spiegare alla città il mio progetto politico. Per tutto ciò – continua – ringrazio i miei concittadini. Da capo dell’opposizione in Consiglio sarò propositivo e non strumentale, perché la Città ha necessità di avere risposte e non guerre. Allo stesso tempo però vigilerò affinché l’operato della nuova Amministrazione guardi sempre al bene comune». Ma c’è chi, pur essendo neofita della politica e non ha mai ricoperto cariche istituzionali, è stata la prima degli eletti. Enrichetta Giardina, candidata nella lista “Insieme per Randazzo – Francesco Sgroi Sindaco” ha battuto tutti ottenendo ben 453 preferenze: «La voglia di volti nuovi – ha affermato – l’en – tusiasmo di una persona giovane con propositi sinceri e lontani dalla politica cui oggi siamo stanchi hanno sicuramente premiato la mia offerta di impegno per la Città di Randazzo. Ringrazio gli oltre 450 elettori che hanno creduto e credono in me affidandomi l’impegno di rappresentarli nel migliore dei modi, per garantire la messa in opera del programma del nostro Movimento. La distribuzione delle cariche è ancora oggetto di confronto. Sono certa che avverrà nel rispetto dell’espressione delle urne e delle inclinazioni di ognuno». GAETANO GUIDOTTO Fonte “La Sicilia” del 14-06-2018