MANIACE E CESARO’: VASTO INCENDIO SPENTO ANCHE DA UN CANADAIR

0

Quattro ore circa per domare un grosso incendio in contrada Semantile, zona al confine tra i territori provinciali di Catania (Maniace) e Messina (Cesarò). Paura per i residenti, che hanno temuto il peggio per le loro abitazioni in pericolo. Quella di ieri è stata una giornata di gran lavoro per gli uomini della Forestale e vigili del fuoco impegnati nello spegnimento delle fiamme. Erano da poco trascorse le ore 14, quando i residenti hanno notato che c’era un incendio che minacciava di raggiungere delle abitazioni in una vasta superficie costituita da pini, querce, ginestre disseminate di sterpaglie. Subito venivano allertati gli operatori del 1515. Quest’ultimi inviavano sul posto più squadre della Forestale. Nell’incendio vi erano più punti fuoco accesi, la zona era impervia, difficile da raggiungere e a causa del vento le fiamme si stavano propagando. A causa della pericolosità, giungeva a supporto un mezzo aereo (canadair) che operava diversi lanci di acqua. Hanno preso fuoco diversi ettari di terreno. A Biancavilla, in contrada Menecucchitta, seimila metri quadrati di superficie sono stati divorati dalle fiamme con presenza di ginestre. A spegnere il rogo una squadra del 1515. A Ragalna, in un terreno di via Paternò, hanno bruciato 2 mila metri quadrati di
terreno con presenza di agrumi, disseminati di sterpaglie. Le fiamme hanno lambito un’abitazione. Infine in contrada Cannatella, territorio di Adrano, hanno preso fuoco circa 2000 metri quadrati di superficie disseminati di sterpaglie. Sul posto a circoscrivere l’incendio sono giunti i pompieri. NUNZIO LEONE Fonte “La Sicilia” del 07-09-2017