RANDAZZO: TEATRO NEI LOCALI DELL’EX CINEMA “PRESTO AVREMO TUTTI I REQUISITI”

Il Comune di Randazzo perfeziona l’accatastamento e il cambio di destinazione d’uso dei locali dell’ex Cinema moderno e punta ad ottenere la totale agibilità dell’edificio, per restituire alla città un luogo dove fare conferenze, teatri e proiettare pellicole cinematografiche. I randazzesi ricordano bene come l’ex Cinema, dopo i lavori di ristrutturazione, fu inaugurato nel febbraio scorso. Dopo circa un mese, però, quando era già stata programmata “la prima” con uno spettacolo teatrale per bambini, una interrogazione di 6 consiglieri comunali evidenziò che i locali erano ancora privi di certificato di agibilità. Mancava, come ufficializzò l’Ufficio tecnico, l’accatastamento e il cambio di destinazione d’uso. «Adesso questi problemi sono stati risolti – ci dice l’assessore Gianluca Anzalone – siamo in possesso dei due requisiti. Per questo il sindaco ha convocato la Commissione pubblici spettacoli per giorno 12, quando ci auguriamo che tutta la documentazione risulti in regola». Il “Testo Unico di Pubblica Sicurezza”, infatti, afferma che l’autorità di pubblica sicurezza non può concedere la licenza per l’apertura di un teatro o di un luogo di pubblico spettacolo, prima di aver fatto verificare da una commissione tecnica non solo la solidità e la sicurezza dell’edificio, ma anche l’effettiva conclusione delle autorizzazioni burocratiche. «La Commissione – continua Anzalone –
è costituita dai vigili del fuoco, dall’Ufficio tecnico comunale, da un tecnico del suono, dall’Asp e dalla Polizia municipale. Noi affrontiamo questo appuntamento con fiducia. Per essere precisi – continua – manca ancora l’autorizzazione allo scarico fognario,
ma si tratta di un’autorizzazione che fornisce il Comune e che può essere rilasciata anche dopo l’ok della commissione. Puntiamo a riaprire l’ex Cinema moderno al più presto». GAETANO GUIDOTTO Fonte “La Sicilia” del 07-09-2017