MALETTO: INGENTI DANNI DAL MALTEMPO, COLPITI ANCHE I PAESI VICINI

0

Ingenti i danni causati dal maltempo a Maletto, e nei Comuni limitrofi, quasi quanto un bollettino di guerra. Il forte vento di Maestrale che durante la notte ha colpito la Sicilia Orientale, oltre a portare la sabbia rossa del deserto, ha causato diversi problemi in zona. A Maletto, case scoperchiate in via Mameli, Mozart, Fiume, dove alcuni detriti sono caduti su di un mezzo in sosta, e danni anche all’edificio scolastico che ospita le Scuole Medie. Fili dell’energia elettrica divelti in via Mozart, via Ospizio e sulla Sp. 159 alla fine del viale Aldo Moro. Alcuni fili sono stati tranciati, e ciò ha provocato un black out elettrico ad alcune zone di Maletto adiacenti alla Salita S. Nicola che tuttora persiste. Garages allagati in via Colombo, e muretti di recinzione di un cortile di un’abitazione in Via Umberto completamente abbattuti dal vento. Diverse lamiere che delimitavano alcuni lavori edili sono stati abbattuti dal vento. Ben 4 gli alberi abbattuti dal vento a Maletto, di cui uno rimosso dai Vigili del Fuoco in via Mozart, e ben 2 rimossi dagli operai dell’Ufficio Tecnico, che grazie all’ausilio di un cestello fornito da una ditta locale, hanno tagliato e rimosso gli alberi sfidando il maltempo e le intemperie. Altri interventi sono stati espletati dai Vigili del Fuoco di Maletto, oltre 15 solo durante il girono, e altri sono ancora in coda, che hanno organizzato una squadra a Maletto e Bronte, e una squadra che da ieri notte è stata impegnata in diversi interventi tra Adrano e Biancavilla. Il sindaco di Maletto, Pippo De Luca, ha attivato il Coc coadiuvato dal comandante dei Vigili Urbani, e da diversi tecnici e operai dell’Ufficio Tecnico.  A Randazzo, alberi e cornicioni pericolanti, sono stati rimossi dai Vigili del Fuoco, mentre a Maniace, un grosso eucalipto è caduto nei pressi del Castello Nelson, ingrossati ma non ancora ai massimi livelli di rischio i torrenti Martello, Cutò e Saracena, il Sindaco ed i suoi collaboratori tengono alto lo stato di allerta. A Bronte un grosso albero è caduto in nottata in via Cavalieri di Vittorio Veneto, sul posto è intervenuta la locale Protezione Civile, che ha deviato il traffico in attesa che i Vigili del Fuoco di Maletto intervenissero per tagliare e rimuovere il grosso albero. Le scuole chiuse hanno sicuramente evitato guai maggiori con un numero minore di persone a girare in auto, o coi bus. Resta ancora alto il livello di guardia almeno fino a domenica mattina, anche se il vento che ha causato i danni maggiori sembra essersi calmato. Si raccomanda ancora di uscire il meno possibile, e di non usare autoveicoli se non per estreme necessità.