MALETTO: BUON SUCCESSO PER IL 1° EQUIRADUNO SULL’ETNA

Ben 22 cavalieri con degli splendidi cavalli si sono presentati ai nastri di partenza del primo equiraduno dell’Etna, con partenza da Maletto, giro sul versante nord-ovest dell’Etna e rientro a Maletto dopo due giorni di cavallo passando dai meravigliosi faggeti alle cordate di lava presenti sul cammino. La manifestazione organizzata dall’ Equiclub di Maletto del presidente Mancuso Giovanni, con la parte attiva di tutti i soci, ed in particolare Antonio Schilirò che ci ha inviato le foto, ha visto partecipare anche l’associazione Alcantara Trekking del presidente Di Marco Antonino, e l’Associazione Cavalieri della Valle Alcantara Enisi, del presidente Salvatore Minissale. Tutti, alla fine dei due giorni, contenti del percorso e degli ottimi piatti tipici assaporati, che sono stati definiti “Gustosi ed Abbondanti”. Il raduno è iniziato Sabato 6 presso il Campo Sportivo di Maletto, e dopo aver fatto colazione con cornetti e caffè, i cavalieri hanno attraversato viale Aldo Moro, e la via Umberto per immettersi sulla SS.284. Poi hanno passato contrada Feudo Soprano, e contrada Nave con la bella casermetta, dopo aver passato la bella faggeta sopra la Nave, hanno proseguito alternando tratti di bosco fitto, con tratti di sciara priva di alberi. Seguendo la pista alto montana sono poi giunti al Rifugio Saletti, dove hanno pranzato a sacco con i prodotti tipici di Maletto. Poi hanno proseguito per Piano Provenzana pernottando nella pineta Ragabò e cenando al rifugio Ragabò. La mattina del 7 dopo aver fatto colazione al rifugio Ragabò, i cavalieri sono tornati indietro, fermandosi a pranzare alla casermetta della Nave, poi rientro a Maletto dopo due giorni di bellissime cavalcate. Un itinerario ed un raduno che hanno lasciato estremamente soddisfatti tutti i partecipanti, che hanno già confermato l’intenzione di tornare a cavalcare in questi percorsi, soprattutto nei periodi in cui le piste sono innevate e possono offrire dei paesaggi bellissimi. Contenti anche gli organizzatori che non si aspettavano questo successo, da cui traranno spunto per organizzare altri eventi.

STAFF www.bronte118.it/