CALCIO LOCALE: MALETTO SCONFITTA IN CASA, RANDAZZO SEMPRE KO

Incassa la prima sconfitta casalinga il Maletto di mister Currenti, contro un Aci San Filippo, che non è stato superiore, ma che è venuto a Maletto con la convizione di giocare per vincere, lottando su ogni pallone, e pressando a tutto campo. Poi a fare la differenza ci hanno pensato Papa e Catania, due attaccanti che hanno sfruttato appieno le occasioni avute. Anche la difesa dell’Aci S. Filippo ha tenuto duro, anticipando gli attaccanti del Maletto, e non disdegnando di spazzare l’area quando si trovava in difficoltà. Così facendo, hanno imbrigliato il centrocampo del Maletto, privo di spunti, e con il solo Finocchiaro che cercava di inventare qualcosa. Per il resto è mancato il gioco sulle fasce, che si era visto contro il Real Aci, con Proietto Batturi, Fallico, Mandanici e Merito che hanno avuto poco spazio, senza sfruttare le loro migliori caratteristiche. Ha tenuto bene la difesa, anche se un errore nell’applicare il fuorigioco ha regalato il primo gol agli ospiti. Per l’attacco i soliti problemi, si crea molto e si concretizza poco, anche ieri Caserta e Sangregorio hanno avuto 5-6 palle gol, ma solo al 90’ Sangregorio ha trovato la porta. C’è anche da dire che il portiere dell’Aci S. Filippo, Nicolosi, ha effettuato un bel paio di parate, di cui una decisiva. Con questa sconfitta il Maletto viene avvicinato dalle squadre di dietro, ma ci sono ampi margini per salvarsi, cercando la vittoria con quelle squadre che saranno avversarie per la salvezza. L’Aci San Filippo sale al secondo posto in classifica, dietro alla Fiumefreddese che ieri ha vinto lo scontro diretto contro l’Atletico Pedara. Il Real Paternò ne fa 5 al Real Aci, mentre la Cometa vince 4-0 a Calatabiano. Pareggi tra Valverde-Lineri, e Zafferana – S. Venerina. Il Randazzo incassa la quarta sconfitta consecutiva, ed è l’unica squadra del girone rimasta a 0 punti, perde in casa del Solicchiata, castigata da due gol di Scandurra che fino allo scorso anno giocava nel Randazzo. 

LA CRONACA DI MALETTO – ACI SAN FILIPPO

Il Maletto si schiera con il 3-5-2, ma stavolta, il centrocampo non riesce ad inventare, e cerca spesso di disimpegnarsi con lanci lunghi per gli attaccanti, l’Aci San Filippo risponde con un 4-4-2, ma mette più grinta e forza di volontà per vincere la gara e portare a casa i tre punti. Al 10’ punizione di Finocchiaro, ma la palla viene ribattuta in area. Al 12’ tiro al volo di Finocchiaro alto sulla traversa. Al 14’ punizione di Finocchiaro, che esegue uno schema che porta Proietto al tiro, ma ancora palla alta. Al 20’ si fa vedere l’Aci San Filippo con un bel tiro di Cutuli che finisce fuori a fil di palo. Al 22’ la difesa del Maletto sbaglia ad applicare il fuorigioco, Papa servito da Catania non sbaglia e fa 0-1. Al 27’ l’Aci S. Filippo perde Puglisi per infortunio. Al 28’ ancora Finocchiaro con una punizione smarca Fallico, che tira al volo ma manda la palla a lato. Al 31’ l’Aci San Filippo sostituisce Toscano per un altro infortunio. Al 39’ una bella azione del Maletto che porta Sangregorio a tirare di testa, Nicolosi respinge, e Caserta viene anticipato vicino la porta vuota. La ripresa inizia con il Maletto all’attacco, ed al 49’ su azione d’attacco in area avversaria, il Maletto perde palla innescando una micidiale ripartenza dell’Aci San Filippo che porta Catania solo davanti a Spampinato che nulla può sul tiro dell’avversario che fa 0-2. Al 57’ tiro di Correnti dai 25 metri ma Spampinato para sicuro. Al 64’ Caserta di testa anticipa tutti ma Nicolosi compie un’autentica prodezza ed evita il gol. Al 74’ punizione di Proietto Batturi deviata in angolo. All’84’ ancora Caserta che si presenta da solo davanti a Nicolosi che in uscita respinge il pallone. Un minuto dopo, è Patanè con un tiro dai 30 metri a sfiorare la traversa. Al 90’ Punizione di Catania, Sangregorio di testa anticipa tutti e insacca il gol della bandiera.

MALETTO – ACI S. FILIPPO 1-2

MALETTO: R. Spampinato, Catania, Capizzi, Proietto Batturi, Liuzzo, Mandanici (35’ Mannino), Merito, Fallico (65’ A. Spampinato), Caserta, Finocchiaro, Sangregorio; All. Currenti

ACI SAN FILIPPO: Nicolosi, Scamporrino, Di Emanuele, Fallica, Correnti, S. Romeo, Toscano (31’ Marino), Puglisi ( 27’ Patanè), Catania, Papa ( 77’Maiolino), Cutuli; All. Platania.

ARBITRO: Sig. Iapichino di Siracusa;

RETI; 22’ Papa, 49’ Catania, 90’ Sangregorio;

 

SOLICCHIATA – RANDAZZO  2-1

SOLICCHIATA: Vita, Pagano, Lo Monaco, Raiti, Pappalardo, Ferrara, Crisafulli, Mercia (83’ Garufi), Scandurra, Crimi (72’ Panebianco), Turnaturi. All. Santamaria

RANDAZZO: Pagano, Patti, Del Campo, Madcali (83’ Lo Giudice), Quattropani, Pillera, Scirto, Monforte, Cantali, Romano (39’ Giarrizzo), Paparo (53’ Bordonaro); All. Lo Presti

ARBITRO: Torre di Barcellona

RETI: 38’ Cantale; 52’ e 80’ Scandurra

 

PRIMA CATEGORIA GIRONE “E” RISULTATI CLASSIFICA E MARCATORI

Giovani Zafferana – Real S. Venerina  0-0

Valverde – Lineri                     1-1  45’ Torrisi (VAL),  90’ Allotta (LM)

Calatabiano – Cometa Biancavilla   0-4 10’ e 30’ Veutro, 20 Terranova, 48’ Signorello

Fiumefreddese – Atletico Pedara  2-1  64’ Leotta, 81’ Garozzo (FIU) 38’ Borzì (AP)

Maletto – Aci San Filippo        1-2   90’ Sangregorio (MAL) 22’ Papa; 49’ Catania( ASF);

Solicchiata – Randazzo   2-1   52’ e 80’ Scandurra (SOL); 38’ Cantale (RAN);

Real Paternò – Real Aci    5-2  23’ e 63’ Giambra; 44’ e 56’ Messina; 61’ Arcidiacono (RP) 82’ e 90’ Falsaperla (RA)

 

CLASSIFICA: Fiumefreddese 12 punti; Aci San Filippo 10 punti; Real Paternò, Solicchiata e Atletico Pedara 9 punti; Cometa Biancavilla 8 punti; Real Aci 6 punti; Maletto 4 punti; Calatabiano e Valverde 3 punti; Giovani Zafferana e Real S. Venerina 2 punti; Lineri Misterbianco 1 punto; Randazzo 0 punti;   

 

CLASSIFICA MARCATORI

 

6 RETI: Messina (Real Paternò);

5 RETI: Garozzo ( Fiumefreddese);

4 RETI: Falsaperla (Real Aci); Scandurra (Solicchiata);

3 RETI: Mirici ( Zafferana); Di Perna e Pecorino (Real Paternò); Veutro (Cometa)

2 RETI: Musumeci (Real Aci); Giambra (Real Paternò); Crisafulli (Calatabiano); Cantali (Randazzo); A. Moschetto e Borzì ( Atl. Pedara); Romeo e Papa (Aci S. Filippo); Turnaturi (Solicchiata); Fusto (Cometa)

 

Luigi Saitta