BRONTE, TRIBUNALE: SOS DEGLI AVVOCATI

toghe 30 01 2013Gli avvocati del circondario di Bronte si mobilitano per difendere la sede staccata del Tribunale brontese. Contemporaneamente ai colleghi di Acireale, Giarre, Adrano, Paternò, Belpasso e Mascalucia, tutte sedi di Tribunale destinate alla soppressione, domani manifesteranno all’interno degli uffici giudiziari brontesi. Gli avvocati brontesi si riuniranno alle 10 in assemblea. Intanto una folta delegazione di avvocati è stata ricevuta dal sindaco di Bronte, Pino Firrarello. “Pur sapendo che questo è un momento difficile dal punto di vista economico e che è necessario razionalizzare le spesse – ha detto loro il sindaco – condivido le vostre perplessità. Sopprimere le sedi giudiziarie periferiche per trasferire tutto ad un Tribunale di Catania, tra l’altro ancora non preparato ad accogliere l’enorme domanda, aumenterà le spese. Certamente non si risparmierà”. “Al Ministro, – ha continuato Firrarello – più voci del Parlamento hanno suggerito di soprassedere momentaneamente e di non attuare la riforma. Non siamo stati ascoltati. L’Amministrazione è al vostro fianco – ha concluso – e credo lo sia anche il Consiglio comunale”. Quello che gli avvocati chiedono è di prorogare la chiusura di queste sedi giudiziarie per permettere al Tribunale di Catania di organizzarsi al meglio.

Fonte “La Sicilia” del 30-01-2013