TROINA: OPERAIO MUORE BRUCIATO

Un operaio di 25 anni di Pescara, Francesco Colasante, è morto nel tardo pomeriggio di ieri a Troina in seguito ad un incidente sul lavoro. Il giovane, secondo le prime informazioni, stava lavorando su un traliccio per una ditta che effettua lavori per conto terzi. A causa di scintille, ma non si sa ancora come causate, sul terreno al di sotto della struttura, si sarebbe sviluppato un incendio. Francesco Colasante, nel tentativo di mettersi in salvo, sarebbe caduto a terra fratturandosi una caviglia. Mentre gli compagni di lavoro che erano con lui hanno avuto la possibilità di allontanarsi, le fiamme avrebbero travolto l’operaio senza potere avere la possibilità di sfuggire alle fiamme.

Soccorso e trasportato all’Ospedale Cannizzaro di Catania, Colasante è morto per le gravi ustioni ricevute. Sul luogo dell’incidente sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Nicosia. La procura di Enna ha aperto un fascicolo per indagare su quanto accaduto, al momento è contro ignoti. FLAVIO GUZZONE Fonte “La Sicilia” del 20-08-2020