SICILIA: RINVIATI AL 2021 I GRANDI EVENTI ESTIVI

Anche i grandi eventi siciliani si fermano, alla luce delle disposizioni governative in tema di salute pubblica che vietano assembramenti di persone. La decisione, comunicata da Assomusica, è stata condivisa da tutti gli associati siciliani che sono Giampaolo Grotta, Mario Grotta, Giuseppe Rapisarda, Nuccio La Ferlita, Carmelo Costa, Marcello Cannizzo, Enzo Bellavia e Andrea Randazzo. I grandi eventi live dell’estate 2020 sono stati rimandati al 2021 e nelle prossime settimane verranno comunicate le nuove date.

“È una decisione dolorosa ma inevitabile – commentano gli imprenditori siciliani che fanno parte di Assomusica – che abbiamo preso a tutela di tutte le componenti interessate come gli artisti, i management, i promoter, il pubblico e i lavoratori del comparto. Le misure individuate dal Governo per la riapertura dei concerti non permettono una immediata ripartenza. Ci chiedono di prevedere 1/3 dei posti disponibili ma i costi per organizzare gli eventi rimangono invariati, anzi aumentano. In questo modo è impossibile per chiunque mantenere un’attività imprenditoriale. Nel provvedimento che autorizza l’apertura ci sono ulteriori aspetti non chiariti e che vanno approfonditi. Ci sono mille domande a cui oggi non possiamo dare risposta. Noi siamo in contatto con l’amministrazione regionale e gli enti locali che gestiscono le location – concludono gli imprenditori – per definire al più presto il calendario 2021 per dare certezze al pubblico”.

NELLE FOTO ALCUNI DEGLI EVENTI RIMANDATI AL 2021:Tiziano Ferro (Stadio Messina – inizialmente previsto per il 27 giugno)Ultimo (Stadio Messina – inizialmente previsto per il 15 luglio)Claudio Baglioni (Teatro Greco Siracusa – inizialmente previsto per il 17 luglio)Il Volo (Taormina – inizialmente previsto per il 4 e 5 settembre)Angelo Pintus in Pintus@Taormina (Taormina – inizialmente previsto il 19 settembre)