SICILIA: DALLA DOMENICA DELLE PALME RIPARTONO LE PROCESSIONI – NO AI FUOCHI D’ARTIFICIO

Presso la sede di corso Calatafimi a Palermo si è svolta la sessione primaverile della Conferenza Episcopale Siciliana. Ha presieduto i lavori il vice presidente Michele Pennisi. Diversi gli argomenti trattati, tra i tanti i vescovi di Sicilia hanno riflettuto sull’opportunità di riprendere le processioni religiose, qualora il governo italiano, il 31 marzo, revochi lo stato di emergenza. A tal proposito, esse potrebbero riprendere a partire dalla Domenica delle Palme. Quale gesto concreto di compassione col popolo ucraino, i vescovi invitano tutti ad evitare i fuochi o le cosiddette “bombe pirotecniche” per le prossime feste pasquali (Domenica delle Palme – Pasqua).

“Non si possono sparare i fuochi d’artificio mentre uomini e donne, anziani e, specialmente, bambini sono atterriti dal suono delle sirene e uccisi dalle bombe belliche. In segno concreto di solidarietà, si invita a convertire il corrispettivo dei fuochi pirotecnici in aiuti umanitari ai profughi che saranno accolti nelle nostre Diocesi e nelle nostre Città”, affermano i vescovi siciliani. Quest’anno dunque, Governo permettendo, potremo rivivere momenti di storia e tradizioni dei Nostri Comuni. Anche il Comune di Maletto sembra intenzionato a programmare la Sagra delle Fragole 2022.