SAN TEODORO (ME): LO ACCUSA DI AVERGLI RUBATO IL BESTIAME E LO INSEGUE CON LA PISTOLA

0

Accusa un trentacinquenne di avergli rubato capi di bestiame, così un allevatore lo insegue con una pistola per le vie del paese, San Teodoro (ME), finché non viene arrestato dai carabinieri. In manette è finito Vito Capizzi, 56 anni, con le accuse di porto illegale di arma in luogo pubblico e violenza privata. Secondo i carabinieri, l’arrestato, dopo essersi accorto che mancavano alcuni capi di bestiame avrebbe accusato del furto un uomo che dopo le minacce è fuggito con l’auto, inseguita da un altro mezzo su cui si trovavano Capizzi e altre due persone. Il pastore è stato bloccato in contrada Ciappulla, nel Comune di Cesarò (Me): aveva una pistola calibro 7,65, completa di caricatore con 8 colpi. Le due persone che si trovavano con Capizzi sono state denunciate. FONTEWEB