RANDAZZO: TENTATO FURTO AL SANTUARIO DEL CARMELO; BRONTE CONSENSI PER IL BOSCO ALLE GIACCHE VERDI;

0

Tentativo di furto ieri notte nel Santuario della Beata Maria Vergine del Carmelo di Randazzo. Ignoti durante la notte hanno tentato di scardinare la serratura della porta del Santuario, ma nel bel mezzo delle operazioni sono tati costretti a scappare. Nulla strano che siano stati messi in fuga dal continuo passare dei carabinieri, che in questi giorni stanno effettuando particolari operazioni di controllo notturno del territorio urbano. Ad accorgersi del tentativo di infrazione è stato ieri mattina il parroco, padre Enzo Calà. Sul posto i carabinieri hanno effettuato tutti i rilievi del caso isolando sul portone delle impronte. Non si escludono di conseguenza risvolti importanti. Il Santuario del Carmelo di Randazzo, fra gli altri cimeli, custodisce un quadro, su tavola, del Crocifisso del secolo XVI che adesso verrà sistemato in un luogo più sicuro.

BRONTE: BOSCO BRIGNOLO: CONSENSI ALL’INIZIATIVA DELLE GIACCHE VERDI

Ha provocato numerosi consensi l’idea delle Giacche verdi di Bronte di trasformare l’ex discarica di contrada Brignolo in un bosco: «Questo progetto – hanno affermato i consiglieri comunali Graziano Calanna e Vittorio Triscari – è stato esitato dalla commissione urbanistica che non poteva che accettare visto il suo valore ambientale. Anzi ci siamo battuti affinché la concessione avesse una durata di 15 anni». «La riqualificazione e l’educazione ambientale – ha aggiunto il consigliere Nunzio Saitta – sono gli aspetti precipui di questo progetto che l’intero Consiglio comunale ha voluto approvare per il suo significato positivo e il messaggio che rivolge alle future generazioni. Insieme tutti – conclude – abbiamo esteso la concessione da 5 a 15 anni per consentire all’associazione di completare il lavoro».

Articoli tratti da “La Sicilia” del 18-03-2012