RANDAZZO: REFEZIONE SCOLASTICA SALVA, MA SCATTERA’ DOPO LA META’ DI OTTOBRE

0

La crisi economica che sta attagliando il Comune di Randazzo, costretto ad equilibrare i conti per rispettare il patto di stabilità sforato lo scorso anno, non impedirà alla Giunta di organizzare un buon servizio di refezione scolastica, che però, come lo scorso anno, non potrà avere inizio prima del 15 ottobre. Lo ha comunicato il sindaco Ernesto Del Campo durante un vertice, organizzato ieri mattina all’interno del Palazzo municipale, dallo stesso primo cittadino, con i dirigenti scolastici delle scuole di ogni ordine e grado della cittadina. Durante il vertice sono stati affrontati numerosi problemi che richiedono il sinergico intervento sia delle scuole, sia del Comune. Sono tanti, infatti, i problemi come il sovraffollamento delle classi, la mancanza di locali, il trasporto alunni ed l’assistenza igienico-sanitaria per i disabili. «Per la refezione scolastica – ha affermato Del Campo – stiamo cercando i necessari fondi. Faremo il possibile per risolvere il problema in sede di assestamento di bilancio. Dobbiamo invece affrontare il problema delle aule per la scuola media. Conto di incontrare presto il presidente Giuseppe Castiglione». Piena disponibilità, da parte dell’Amministrazione comunale, anche per risolvere gli altri problemi emersi durante l’incontro, servito anche per tracciare alcuni indirizzi che l’Amministrazione gradirebbe fossero inseriti nei piani dell’offerta formativa: «Bisogna – ha aggiunto Del Campo – invogliare gli studenti a conoscere, sin dalle prime classi, la storia, la cultura e le tradizioni locali, insieme al patrimonio ambientale».

Gaetano Guidotto fonte “La Sicilia” del 16-09-2009