MALETTO: SI PRESENTANO LE DOMANDE PER LAVORARE AL CANTIERE DI LAVORO PER DISOCCUPATI

Si dovranno presentare dal 17 al 28 Settembre, presso i locali del Centro per l’Impiego di Bronte (Ufficio di Collocamento), siti in via Annunziata 28 a Bronte le domande per la selezione di 15 Lavoratori di cui il 10% (due unità), riservati ai soggetti di cui all’art. 27 comma 4 L.R..27/91 (ex carcerati ex tossicodipendenti ed ex soggetti di alcolismo), da avviare presso il cantiere di lavoro per disoccupati gestito dal Comune di Maletto, in conformità al disposto della L.R. 17/68, Circ. 212 del 14/2/95, Circ. 222 del 12/1/96 e Circ. 5 del 19/3/03 e nota Assessorato Regionale Lavoro N° 42464 del 12/11/2007. Il Cantiere, chiesto dal Consigliere Comunale Luigi Saitta, durante la visita ufficiale del Presidente della Provincia, Giuseppe Castiglione, avrà una durata di 51 giorni, e servirà per sistemare via delle Olimpiadi e via Gandhi. 

Per poter presentare la domanda, bisogna recarsi dal 17 al 28 Settembre nei locali del Centro per L’impiego di Bronte, aperto dal lunedì al venerdì, dalle ore 8, 30 alle 12,00, ed il mercoledì anche dalle ore 15,30 alle ore 17,30. Bisogna portare:

Copia di un valido documento di riconoscimento;

Eventuale documentazione necessaria per l’attribuzione del relativo carico famigliare (Stato di Famiglia per Uso assegni);

Eventuale documentazione comprovante la riserva di cui all’art. 27 comma 4 L.R. 212;

Per potere partecipare è necessario avere la residenza al 14-09-2009 presso i Comuni di Bronte, Maletto e Maniace;

CRITERI E MODALITA’ DI FORMULAZIONE DELLA GRADUATORIA:

La graduatoria sarà formulata secondo le disposizioni contenute nella delibera CRI 30/97 e nelle relative circolari attuative e successive modifiche ed integrazioni, tenendo conto delle seguenti priorità:

1)      Lavoratori che non hanno partecipato negli ultimi 365 giorni, ad altro cantiere di lavoro;

2)      Residenza nel Comune di Maletto e, in subordine residenza nell’ambito del Centro per l’Impiego di Bronte (Bronte, Maniace);

3)      Maggiore carico famigliare;

4)      Età più elevata;

Saranno esclusi dalla graduatoria i lavoratori impegnati in progetti LSU e quelli che fruiscono di trattamenti previdenziali ed assistenziali a carico dell’INPS;

L’incompletezza dei dati nonché la mancanza o l’irregolarità della documentazione relativamente ai famigliari a carico comporterà la non attribuzione del pertinente punteggio; (sono considerati fiscalmente a carico i figli, nonché (solo se conviventi) i coniugi, i genitori, i generi e le nuore, i suoceri, gli adottati, i fratelli che abbiano un reddito non superiore ad € 2.840,51 lordi).

Per quanto non previsto nel presente avviso trovano applicazione le disposizioni in vigore.

Per qualsiasi informazione rivolgersi agli sportelli del Centro per l’Impiego di Bronte, tel. 095 691380.

Lo.Sta.