RANDAZZO: PER UN WEEKEND STRADE E PIAZZE DIVENTANO GIARDINI

Bellezza e arte, ma anche inventiva, colore e passione. Tutto questo è stata “Randazzo in fiore tra natura ed arte”, una manifestazione ideata da un comitato cittadino spontaneo, sorto per l’occasione, che è riuscito a coinvolgere quasi tutti i residenti, pronti a decorare le strade con fiori colorati e composizioni floreali che hanno messo in risalto le bellezze architettoniche. E se all’inizio doveva essere solo una festa, alla fine è diventata una occasione anche per riqualificare e recuperare le aree adibite a verde pubblico, grazie all’impe – gno di alcuni componenti del comitato, di tanti volontari e dei ragazzi dell’Istituto Agrario Medi di Randazzo. Il risultato è stato che per un week end le strade e le piazze sono diventate giardini. Via Umberto ha lasciato tutti a bocca aperta grazie al lavoro di vivaisti, fiorai, commercianti, artigiani ed associazioni che hanno aderito con entusiasmo. Anche gli studenti del Liceo artistico “Capizzi” di Bronte hanno portato in mostra i loro manufatti, con gli organizzatori che hanno organizzato visite nel centro storico e passeggiate naturalistiche, oltre a degustazioni di gelato a cura delle gelaterie e dell’Istituto Alberghiero di Randazzo. Un evento patrocinato dal Comune di Randazzo a cavallo fra le due amministrazioni comunali che si sono succedute. Perché se l’ex sindaco Michele Mangione l’ha patrocinata, l’attuale primo cittadino, Francesco Sgroi, appena insediato, la ha sposata: «È stato un evento bellissimo – ha affermato Sgroi – che deve essere inserito nel calendario delle manifestazioni annuali. Per questo devo dire grazie al fattivo lavoro del comitato ed a tutti coloro che hanno contribuito ad una iniziativa che ha riscosso il gradimento di tutti. Complimenti, dunque, ai miei concittadini». GAETANO GUIDOTTO Fonte “La Sicilia” del 19-06-2018