RANDAZZO: NONNA ANTONINA, CENTO ANNI VISSUTI ALL’INSEGNA DELL’OTTIMISMO E DEL SORRISO

Cento anni compiuti alla grande, con una gioia contagiosa, un amore smisurato verso la famiglia ed un ottimismo verso la vita che ancora oggi non è per nulla affievolito. Non solo la via Roma di Randazzo, dove ha vissuto da sempre, ma tutta la cittadina oggi celebra i 100 anni di nonna Antonina Giglio. E tutta Randazzo sarà coinvolta perché i figli festeggeranno con i vicini di casa che hanno vissuto una vita insieme alla loro mamma. Un tratto di via Roma sarà, infatti, chiuso al transito e dalle 20 in poi si trasformerà in una grande “sala ricevimenti” all’aperto per una festa alla quale, simbolicamente, è invitata tutta la città. Siamo andati a trovare nonna Antonina e lei ci ha accolto con il suo sorriso quotidiano. E siccome, ringraziando Dio, gode di ottima salute al nostro arrivo si è alzata prontamente per salutarci prima di raccontarci un po’ della sua intensa vita. «Grazie a tutti – ci dice – Sto bene. Vivo fra gli affetti dei miei figli e dei miei nipoti e spesso esco di casa sostenendomi con il mio bastone. Certo, non riesco ad andare più in chiesa, ma alla mia passeggiata vicino casa non rinuncio. Se mi chiedete qual è il mio segreto di longevità, vi dico che non lo so. Sappiate però che io mangio di tutto». I figli confermano, ma aggiungono che forse il vero segreto di Nonna Antonina, è quello di mangiare tanta, ma tanta verdura e pochissima carne, oltre ad aver condotto una vita salutare. Abitudini che si sommano ad un ottimismo e una gioia d’animo che l’hanno sempre caratterizzata. Chi la conosce da tempo, infatti, sa che non ha mai perso il sorriso, vivendo una vita si semplice, ma gioiosa. «Da giovane ho pure lavorato – ci dice con energia – poi mi sono dedicata alla mia famiglia. E per me è una gioia vedere i miei figli ed i miei nipoti e pronipoti tutti attorno a me». Nonna Antonina è vedova da 23 anni; la vita con il marito Francesco Rotella che era un ottimo contadino è stata semplice ma radiosa. Ha avuto 3 figli: Vincenzo, Carmela (tornata dalla Svizzera con la famiglia per l’evento) e Salvatore. Per lei anche le nuore e i generi Maria Caggegi, Giuseppe Franco ed Enza Cammarata sono come dei figli. Chi non vedono l’ora di festeggiare sono i nipoti Salvatore, Antonella, Elisa, Rita, Francesco ed Alessandra Rotella insieme a Rita, Tiziana ed Alessandra Franco. Alla festa ci saranno anche i pronipoti Francesco e Roberto Scalisi, Sofia, Giorgia ed Aurora Rotella, Sofia Tirantola Rotella e Ottavio Tirantola, Jenny Franco, Loriana Anzalone e Francesco Militi. Ed allora, auguri nonna Antonina e grazie per aver regalato a tutti noi ancora una volta il tuo bel sorriso. GAETANO GUIDOTTO Fonte “La Sicilia” del 17-05-2018