RANDAZZO: GAL “TERRE DELL’ETNA E ALCANTARA” IL DOTT. ZAPPIA NOMINATO NUOVO AD

Se non è cambio epocale poco di manca. La gestione tecnico amministrativa del Gal “Terre dell’Etna e dell’Alcantara” non sarà più affidata presidente, ma della nuova figura dell’amministratore delegato. Al presidente rimangono i compiti di rappresentanza e, insieme al Consiglio direttivo, di indirizzo politico. Questo l’esito del Cda del Gal che all’unanimità dei presenti ha eletto amministratore delegato il dott. Emanuele Zappia. Zappia, 49 anni, originario di Bronte, laureato in Economia e commercio con la specializzazione in Economia agraria a marketing, attualmente è anche presidente del Cda del Maas (Mercato agroalimentare Sicilia), vicepresidente di Italmercati e componente del Cda del Distretto del Cibo. «Ringrazio i componenti del Consiglio direttivo per la nomina – ha affermato subito il neo amministratore delegato – un Gal che sia al servizio delle esigenze del territorio non può limitarsi all’ordinaria gestione del Psr della Regione, ma deve intercettare le risorse che possono provenire da altre fonti, deve fare rete insieme con gli altri Gal, con le Università e con le comunità scientifiche per reperire nuove idee e nuove risorse. Ma non solo – continua – deve essere un organismo dinamico in grado di intensificare il dibattito con le Amministrazioni che rappresentano il territorio e coinvolgere maggiormente i privati, spesso relegati a un ruolo marginale».

E se la scelta di Zappia è derivata sicuramente dalla sua esperienza nella gestione di settori agroalimentari sicuramente, hanno anche pesato i nuovi equilibri politici all’interno del Consiglio direttivo. In particolare ha pesato l’asse fra i sindaci di Randazzo, Francesco Sgroi, e di Calatabiano, Giuseppe Intelisano, che numeri alla mano hanno determinato una maggioranza all’interno del Consiglio da convincere il resto a condividere il voto. Il Gal “Terre dell’Etna e dell’Alcantara”, presieduto dal dott. Piero Mangano, infatti, è una società consortile dal partenariato pubblico/privato. Vasto il territorio di competenza che racchiude 20 comuni del Catanese e del Messinese. «Auguro – conclude il sindaco di Randazzo, Francesco Sgroi – al dott. Emanuele Zappia un ottimo lavoro. Conosco bene le sue capacità. Porterà benefici al mondo rurale di questo territorio». Gaetano Guidotto Fonte “La Sicilia” del 17-09-2020