RANDAZZO: AZIONE DI SCIACALLAGGIO IN CASA CHISARI, BLACK OUT A MONTELAGUARDIA

RANDAZZO

Nuova azione di sciacallaggio in casa Chisari
Ancora un furto in casa dei coniugi Chisari, vittima la sera di Pasqua di un tragico incidente stradale a San Pietro in Cariano in provincia di Verona che è costata la vita alla signora Nunziata Di Pippino di 77 anni. Dopo il furto del 20 aprile scorso, quando i figli erano a Verona per accudire al padre ricoverato in ospedale, l’azione di sciacallaggio si è ripetuta. Durante la notte, infatti, ladri sono entrati è fatto razzia. Sull’episodio però i carabinieri di Randazzo mantengono l’assoluto riserbo, non rivelando l’ammontare del bottino.

BLACK OUT A MONTELAGUARDIA

I residenti di Montelaguardia sono abituati ai black out elettrici in inverno, quando maltempo e temporali spesso mandano in tilt l’unica linea che fornisce energia alle circa 50 famiglie. Quando domenica pomeriggio, intorno alle 18, però, le lampadine si sono improvvisamente spente, in molti sono rimasti sorpresi. Non solo. Il parroco ha dovuto celebrare la Messa e un battesimo a lume di candela. E così la gente della frazione di Randazzo ha deciso di tornare a protestare. Questa volta però l’Enel si discolpa: “L’interruzione di energia elettrica – spiegano dall’ufficio stampa – che si è verificata domenica sera, dalle 17:54 alle 19:24, non è stata causata da un guasto agli impianti, ma da cause che non è stato possibile accertare. I tecnici Enel, durante l’ispezione, non hanno individuato alcuna anomalia. E’ possibile, pertanto, che ignoti abbiano tentato di rubare cavi di rame senza riuscirci”. L’Enel ci dice pure a che punto è l’iter per il raddoppio della linea: “La richiesta – informa l’azienda – è già stata inoltrata al Comune. A breve sarà inoltrata anche alla Provincia ed al Parco dell’Etna”.
Gaetano Guidotto fonte “La Sicilia” del 05-06-2012