BRONTE: STUDENTI DEL CAPIZZI A PEDARA. CHIUSA LA STRADA STUARA- S. VENERA

Ritorna l’appuntamento con il concorso “Imago et gloria Dei est – Educare alla solidarietà sulle orme della santità locale” giunto alla terza edizione, ispirato alla figura della serva di Dio Giuseppina Faro, la “beata Peppina”. Il concorso, che anche quest’anno coinvolgerà alcune scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado della provincia, è una delle meritorie iniziative del comitato “Pro serva di Dio Giuseppina Faro”, presieduto dalla prof. ssa Maria Rapisarda. Hanno aderito al progetto – sostenuto dalla Provincia regionale, dai Comuni e dalle scuole interessate – gli istituti statali “Medi” di Randazzo, “Capizzi” di Bronte, e gli Ic. “Casella” di Pedara e “Dusmet” di Nicolosi. Il progetto educativo intende unire nello spirito di collaborazione, la scuola e le varie associazioni di volontariato locali, e sollecitare la creatività dei ragazzi e promuovere una lettura/rilettura della propria identità culturale. In questo quadro, più di 40 studenti dell’istituto “Capizzi” di Bronte, accompagnati dagli insegnanti Maria Rapisarda e Gabriella Bua, hanno visitato i luoghi cari a Giuseppina Faro.

Alfio Nicolosi

Bronte-Stuara-Santa Venera Transito interrotto per pericolo frana

A causa del terreno franoso, che compromette la sicurezza del transito, è fatto divieto di circolare su un tratto della S. B. Bronte-Stuara-Santa Venera. Il tratto in questione è quello, lungo circa 4 Km, che dall’abitato di Bronte porta, attraverso la S. B Canalaci-Cantera, a Maletto. L’ordinanza, emessa dalla Provincia, è a tempo indeterminato ed esclude i proprietari dei fondi agricoli serviti dalla strada. L’apposita segnaletica sul posto indica il divieto di transito. Chi può accedere deve procedere a una velocità massima di 20 km/h.

Fonte “La Sicilia” del 06-06-2012