MANIACE ANZIANA “TERRORIZZATA” IN GIARDINO DA 8 MAIALI

Una signora di 75 anni di Maniace è rimasta per parecchio tempo in casa “ostaggio” di ben 8 grossi maiali che hanno distrutto il suo giardino. Solo l’intervento delle forze dell’ordine ha permesso all’anziana di uscire di casa e constatare l’entità dei danni subiti. Un episodio che a Maniace capita spesso a causa dei tanti animali che circolano in libertà. Non è la prima volta che l’anziana abbia dovuto fare i conti soprattutto con i maiali che, come ha raccontato, spesso hanno anche minacciato di aggredirla. Per questo il sindaco Salvatore Pinzone Vecchio chiede agli allevatori maggiore attenzione: “Troppi animali – ci dice – sono lasciati in libertà a pascolare e cercare cibo allo stato brado, e soprattutto troppi maiali che a volte diventano aggressivi e rappresentano un pericolo non solo per i bambini, ma anche per gli adulti. Io capisco che l’economia del nostro paese è prettamente agricola e zootecnica, ma non è giusto lasciare gli animali incustoditi”. In effetti una delle bellezze di Maniace è proprio quella di vedere, a pochi metri dalla strada, vicino le masserie, bovini, equini e pure suini. Spesso però ci accorgiamo che questi sconfinano con facilità trasformandosi in pericoli per le automobili, per i pedoni e soprattutto per i campi del vicino. “Bisogna considerare che le scrofe – continua il sindaco – dopo aver avuto i cuccioli sono aggressivi con tutti e non è la prima volta che qualcuno sia stato ferito seriamente. I maiali che hanno rovinato il campo della nonnina ieri, per esempio, erano tutti particolarmente grossi e rappresentano un pericolo”. Oltre a questo carabinieri e polizia municipale, hanno riferito che i maiali non avevano il contrassegno di identità. Segno evidente che provenivano da una cucciolata nata fra i boschi lontano dagli allevatori.

Fonte “La Sicilia”  del 22-12-2007