MALETTO: RIFIUTI, RACCOLTA DIFFERENZIATA OLTRE IL 65% «ORA SPERIAMO DI ABBASSARE LE BOLLETTE»

Torna a sorridere il Comune di Maletto, grazie alla raccolta differenziata che, dopo qualche anno, ritorna nei parametri previsti dalla Regione ed evita le sanzioni che vengono comminate a chi non rispetta questi parametri. I dati relativi al dicembre dello scorso anno, completati qualche giorno fa, portano la raccolta differenziata del piccolo Comune ad oltre il 65% con una bella soddisfazione sia da parte degli operatori che degli amministratori. Ad avere una parte importante, la plastica e la carta, con la peculiarità che Maletto è uno di quei pochi Comuni dove viene differenziato anche il ferro, spesso sottraendolo a raccoglitori improvvisati privi di qualsiasi autorizzazione.

«Siamo contenti per questo importante obiettivo raggiunto – dichiara il sindaco Pippo De Luca – e per questo voglio ringraziare l’Ufficio Tecnico, la Polizia Municipale, la ditta Traina srl e i suoi operai che, ognuno per la propria parte, hanno svolto un lavoro d’insieme che ci ha portato a questo risultato, che speriamo di portare al 70% entro l’anno. Purtroppo i continui aumenti dei costi di discarica, sottoposti ad aumento quasi ogni trimestre, non ci danno la possibilità di fare dei conteggi precisi e magari diminuire qualcosa sulle bollette. La Regione dovrebbe intervenire e stabilire delle tariffe meno care e più eque. A breve dovremo espletare la nuova gara, e dopo vedremo se sarà possibile intervenire sul canone». Da due anni il servizio non ha avuto problemi, con gli operai pagati puntualmente. LUIGI SAITTA Fonte “La Sicilia” del 06-02-2020