MALETTO: BAMBINOPOLI E RICORSI IL COMUNE RICORRE AL CGA

2016watermarked-IMG_2095Ricorre al CGA (Consiglio di Giustizia Amministrativa), il Comune di Maletto, contro la sentenza del Tar di Catania N° 1486/2016, che condanna l’Ente a dare un risarcimento alla Sicil Tecno Plus, per l’appalto della bambinopoli, assegnato ad un altra ditta. Il Tar, con la sentenza pronunciata, ha riconosciuto un danno alla ditta sopracitata, giunta terza nelle graduatoria finale, in quanto la ditta giunta prima, non ha presentato, secondo il giudice, un progetto con le specifiche tecniche richieste con particolare attenzione per la nuova tensostruttura costruita durante l’esecuzione dei lavori. Ora, la Giunta ha dato mandato al sindaco, Salvatore Barbagiovanni, di ricorrere in appello, la cui sentenza, quando il Cga si pronuncerà, sarà definitiva ed inappellabile. Solo allora, si saprà se il Comune di Maletto dovrà pagare il rimborso e le spese legali, che si aggirerebbero intorno ai 100 mila euro, o se invece potrebbe evitare questo aggravio per la casse pubbliche. Intanto, per presentare il ricorso, è stato necessario stanziare altri 8100 euro, che serviranno a pagare gli atti per il ricorso (6.100), mentre i restanti 2.000 andranno come acconto all’avvocato Salvatore Cittadino, incaricato di difendere il Comune di Maletto nel ricorso. Il sindaco, finora non ha voluto commentare la complessa vicenda. LUIGI SAITTA Fonte “La Sicilia” del 01-07-2016