IL MALETTO PERDE ANCHE A PEDARA RANDAZZO BUON PARI, BRONTE E MANIACESE PARI

Il Maletto è ormai in piena crisi. La sconfitta subita contro l’Atletico Pedara mette la squadra a soli due punti dalla zona play out, con la Fiumefreddese che con due vittorie consecutive è ormai a ridosso del Maletto. Domenica a Calatabiano un altro risultato negativo comprometterebbe la stagione. Eppure il Maletto ha giocato bene, ha creato, ma purtroppo non concretizza, e poi, puntualmente, arriva il gol degli avversari che portano in casa i tre punti. Il Maletto ha un attacco che non dovrebbe sfigurare in questa categoria, l’arrivo di Imbrosciano e di Destro assicura un buon apporto di reti, ma purtroppo non è stato così, e la difesa che ad inizio campionato sembrava blindata, ultimamente ha lasciato spazio agli avversari. Neanche i recenti innesti di Russo e Zerbo, ha cambiato qualcosa. Certo la cessione di Sangregorio al S. Domenica lascia qualche perplessità, difatti il giocatore, impiegato per tutta la gara, ha segnato il gol vittoria. Poi i giovani, l’Atletico Pedara aveva in campo ben 4 giocatori del 1991, il Maletto, che ha sempre avuto un buon settore giovanile, né schiera uno soltanto, non garantendo quella forza fisica che permette, a volte, di vincere la partita. I giocatori del Pedara, hanno giocato per la maglia e per prendersi la rivincita dalla sconfitta patita dal Maletto nei play off dello scorso anno. Dove, in vantaggio per 2-0 si sono fatti raggiungere e superare per 4-2 da un Maletto aggressivo e combattivo, che poco a da vedere con la squadra attuale. Nel girone continua la marcia dell’Inessa, ancora vincente,  mentre il Randazzo coglie un buon pari a Paternò. La Cometa batte la Leonfortese e incamera tre punti preziosi, così come la Fiumefreddese che si porta a due punti dalla salvezza. In coda la Peonia Riposto e il Calatabiano non riescono a vincere e si candidano alla retrocessione. In terza categoria perde ancora lo Sporting Maletto, mentre il Ciclope Bronte si fa imporre il pari da una Maniacese che sembra in ripresa dopo il deludente avvio di stagione. Nella foto Giuseppe Caserta

ATLETICO PEDARA – A.S.D. MALETTO  1-0

A.S.D. MALETTO Vitaliti, Straci (58’ Parasiliti), Russo, Fornito (80’ Cantarella), Liuzzo, Saitta, Caserta, Cavallaro, Imbrosciano, Zerbo (61’ Destro) , Capizzi ALLENATORE MISTER Orefice I.

ATLETICO PEDARA Conti, Merlino, Valenti, La rocca, D’urso ( 80’ Cantarella), Tomasino, Greco, Moschetto E., Moschetto A ( 75’ Castellano)., Reale, Vaccaro (63’Mazzaglia). ALLENATORE MISTER Moschetto G.

ARBITRO Sig. Di Maria (Sez. Caltanissetta)

AMMONITI Zerbo, Straci (A.S.D. MALETTO) Reale, Moschetto E., Mazzaglia (ATLETICO PEDARA)

ESPULSI Vitaliti (A.S.D. MALETTO)

REAL PATERNO’ – RANDAZZO   2-2

REAL PATERNO’: Luca, Miraglia, Guglielmino, Salpietro, Ciotta, Russo, Cunsolo (57’ Santanocita), Coppola, Giambra, Pecorino, Arcidiacono; All. Orazio Rotolo

RANDAZZO : Gangi, Pedalino, Bordonaro, Calà, Patti, Sapia, Merito, Finocchiaro, Scandurra (73’ Cerra), Proietto V., Barbagallo G. ( dal 83’ Neri), All. Giuseppe Currenti

ARBITRO: Cutrufo di Catania

RETI : 23’ Patti aut. 49’ Finocchiaro, 79’ Proietto V., 90’ Salpietro;

Ennesima sconfitta per il Maletto che tiene in pugno quasi l’intera gara, ma Atletico Pedara si aggiudica il match. I primi minuti di gara sono con le due squadre che si studiano, il possesso di palla viene comunque tenuto dalla Nostra formazione, al 16′ su passaggio di Imbrosciano, Caserta manda di testa poco sopra la traversa. Al 28’su assist di Cavallaro, Imbrosciano impegna Conti che para a terra. Al 35’ Caserta ci riprova dalla distanza, ancora Conti para. Solo al 41’ un timido tiro di Moschetto A. impegna Vitaliti. Il Maletto vuole comunque chiudere in positivo il 1° tempo e al 43’su passaggio calibrato di Imbrosciano, Capizzi al volo tira in porta ma Conti ben posizionato devia in angolo . Sulla rimessa,ancora  Capizzi ci riprova ma Conti riesce ancora a deviare la palla. L’arbitro a questo punto decide di mandare le due squadre negli spogliatoi. L’inizio della ripresa vede ancora il Maletto in attacco, al 47’ Zerbo riesce ad arrivare al limite dell’ area dopo aver driblato due difensori, ancora Conti con gran maestria riesce ad opporsi parando la palla. L’Atletico Pedara a questo punto prende coraggio e al 56’ e Moschetto E. impegna Vitaliti da punizione al limite dell’ area. Al 74’ ancora Moschetto E. su rinvio sbagliato di un Nostro difensore, recupera la palla ma tira alto sulla traversa. Al 77’ su mischia in area, Mazzaglia (da poco entrato) colpisce la palla di esterno destro spiazzando Vitaliti e portando il risultato sul 1-0. Il Maletto si porta a questo punto tutto in attacco e al 87’Mazzaglia su passaggio di Tomasino, si porta nella Nostra metà campo, Vitaliti è costretto ad uscire dall’ area di rigore colpendo la palla con le mani, l’arbitro si attiene scrupolosamente alle regole e espelle il Nostro portiere. La partita termina poco dopo con il risultato positivo dell’ Atletico Pedara. Questa settimana il Nostro mister dovrà sicuramente correre ai ripari modificando alcuni schemi e cercando di recuperare il terreno perso in modo da recuperare punti in classifica.

FOTO ED ALTRO SU www.asdmaletto.com che ci ha passato questa news

Peonia Riposto – Mascali        1-2    21’ Sciacca, 70’ Parisi (MA); 41’ Milazzo (PR)

Atletico Pedara – Maletto        1-0    78’ Mazzaglia

Piedimonte – S. Sebastiano      0-1    9’ Testa

Calatabiano – Fiumefreddese   0-1   75’ Litteri

Nicosia – Inessa                      0-2   17’ Leocata, 85’ Terranova

Cometa – Leonfortese             2-1   90’ Bonfiglio, 93’ Arena (CB) 83’ Calderone (LEO)

Real Paternò – Randazzo         2-2   23’ aut. Patti, 90’ Salpietro (RP) 49’ Finocchiaro, 79’ Proietto V. (RAN)    

CLASSIFICA: Inessa 35 punti, Leonfortese 28 punti; S. Sebastiano 27 punti; Mascali 24 punti;  Real Paternò  22 punti; Randazzo 21 punti; Nicosia 20 punti; Cometa Biancavilla 17 punti; Piedimonte 15 punti; Atletico Pedara e Maletto  14 punti;  Fiumefreddese 12 punti; Peonia Riposto 4 punti; Calatabiano 1 punto;  

 

CLASSIFICA MARCATORI DOPO 13 GIORNATE

12 RETI:  Arpidone ( Leonfortese),

 8  RETI:  Arcidiacono (Real Paternò); Velardi ( Nicosia);

 7 RETI : Gullotta (Inessa), Alessandro ( S. Sebastiano),

 6 RETI:  Imbrosciano ( Maletto), Magrì ( Inessa), Puccio   (Nicosia);   Giambra (Real Paternò),

 5 RETI:  Destro ( Maletto), Nobile (Piedimonte); Cunsolo (Real Paternò), Gioia ( S: Sebastiano);  Scandurra ( Randazzo),                  

 4 RETI:  Arena e Pappalardo ( Cometa), Lo Grasso ( Leonfortese), Bua e Finocchiaro (Randazzo),  Russo ( Peonia ), Trefiletti ( Fiumefreddese), Crimi (Piedimonte), Parisi ( Mascali), Mazzaglia ( Atl. Pedara) Terranova (Inessa),  

3 RETI : Indelicato( Cometa Biancavilla),  Campo  (Calatabiano) Cantarella (Atletico Pedara), Bonaiuto (Nicosia); Valenti (Mascali), Calderone (Leonfortese), 2 RETI :  Neri (Randazzo),

1 RETE : Caserta, Spartà, Cantarella, Cavallaro e Liuzzo ( Maletto);   

                Ciccia, Schillaci, Cerra, Barbagallo e Merito (Randazzo);

   

TERZA CATEGORIA GIRONE “B” RISULTATI E CLASSIFICA

Ciclope Bronte – Maniacese                1-1

Campanarazzu – Sporting Maletto        1-0

Piano Tavola – Atletico Biancavilla       0-1

Picanello – Real Centuripe                    4-3

Real Biancavilla – Inter Club                 2-1   

Riposa : Barriera

CLASSIFICA:  Atletico Biancavilla 16 punti; Real Biancavilla, Picanello e Campanarazzu 14 punti; Ciclope Bronte e Piano Tavola 12 punti; Real Centuripe 8 punti; Inter Club 7 punti;  Sporting Maletto 4 punti;  Barriera e Maniacese 3 punti;  

STAFF www.bronte118.it/