GIRO DI SICILIA: TERZA TAPPA E MAGLIA A MCNULTY; OGGI LA NOSTRA ZONA E L’ARRIVO SULL’ETNA

Brandon Mcnulty, giovane corridore americano classe 1998, e già campione del mondo juniores a cronometro nel 2016, compie l’impresa e dopo aver vinto la tappa Caltanissetta – Ragusa, balza al comando della classifica generale. Una vittoria di forza, in una giornata fortemente condizionata dalle avversità meteorologiche. Freddo e pioggia hanno accompagnato i corridori lungo i 188 km del percorso. La terza tappa de Il Giro di Sicilia è stata animata dalla lunga fuga a sei di Maronese (Bardiani CSF), Perez (Coldeportes Strongman), Burchio (D’Amico UM Toools), Sterbini (Giotti Victoria), Salvietti (Sangemini Trevigiani) e Duranti (Team Colpack). Sulla salita di Serra di Burgio “scop – pia” la corsa. La Androni fa la corsa, dopo il forcing della Neri. Mattia Cattaneo sta bene. Scatta Fausto Masnada (che indosserà la maglia pistacchio per gli scalatori) che era venuto in ritiro sull’Etna a febbraio a preparare la stagione. Giovanni Visconti perde la ruota dei primi. Simone Petilli e Jan Polanc provano a rientrare. Masnada guadagna sino a 17 secondi. Dietro Mauro Finetto trova alle sue spalle proprio Visconti che ritrova la gamba nella parte finale della salita. Masnada in discesa cede il passo. Restano in 29 nella parte finale della discesa. Difficile controllare la corsa in queste condizioni. Brandon Mcnulty allunga una, due, tre volte. E proprio alla terza fa il vuoto. Alle spalle non ci si riesce a organizzare. Piove e il manto stradale è davvero rischioso per l’incolumità degli atleti. Mcnulty fa festa, alle spalle Eiking anticipa il gruppo e credendo di aver vinto, alza le mani in segno di vittoria. Terzo posto finale e nella generale per Giovanni Visconti. Il palermitano sale di passo sulla salita di Serra di Burgio e trova sensazioni importanti alla vigilia dell’ultima tappa. Oggi, il giro arriva nelle nostre zone, con il passaggio da Randazzo, Maletto dove ci sarà il Gran Premio della Montagna, e Bronte. Per poi proseguire verso la pianura, con la scalata finale dell’Etna, che potrebbe essere molto avvincente anche a causa del freddo previsto.

CLASSIFICA E MAGLIE

  • Maglia Rossa e Gialla, leader della classifica generale, sponsorizzata dalla Regione Siciliana – Brandon Mcnulty (Rally UHC Cycling)
  • Maglia Arancione, leader della classifica a punti, sponsorizzata daNamedSport – Manuel Belletti (Androni Giocattoli – Sidermec)
  • Maglia Verde Pistacchio, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata daCantine Cellaro – Fausto Masnada (Androni Giocattoli – Sidermec)
  • Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata dall’Ufficio Nazionale Israeliano del Turismo – citiesbreak.com – Brandon Mcnulty (Rally UHC Cycling) – Maglia indossata domani da Odd Christian Eiking (Wanty – Gobert Cycling Team)

CONFERENZA STAMPA
Il vincitore di tappa e Maglia Rossa e Gialla, Brandon McNulty, ha dichiarato: “Oggi è stata una giornata difficile viste le condizioni meteo ma mi sentivo bene ed ho attaccato al momento giusto. Sono in buona condizione e la squadra mi ha dato un grande aiuto, aiuto di cui avrò bisogno anche domani per provare a difendere la maglia di leader.

La Maglia Verde Pistacchio, Fausto Masnada, ha dichiarato: “Oggi l’obiettivo era quello di provare a diventare leader della Generale attaccando prima della salita finale. Ci abbiamo provato insieme a Cattaneo ma mancava troppo all’arrivo. Domani ci riproveremo.

FOTO LA PRESSE