CASTIGLIONE DI SICILIA, FURTO IN AZIENDA VITIVINICOLA: I CARABINIERI DENUNCIANO TRE PERSONE E RESTITUISCONO LA REFURTIVA

LA REFURTIVA RECUPERATA
LA REFURTIVA RECUPERATA

I Carabinieri della Stazione di Passopisciaro, frazione di Castiglione di Sicilia, hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Catania, tre individui, classe ’71, classe ’86 e classe ’77, tutti residenti a Castiglione di Sicilia  e già noti alle forze dell’ordine, per furto aggravato e ricettazione in relazione al furto di 430 barbatelle di vite avvenuto il 30 aprile scorso in una nota azienda vitivinicola del territorio Etna Nord. Al termine di attività info-investigativa, i militari hanno eseguito 3 perquisizioni presso le abitazioni e le proprietà dei denunciati, rinvenendo la refurtiva che, per uno degli indagati, era stata addirittura già sistemata per la successiva coltivazione sul terreno di proprietà. La quasi totalità delle barbatelle di vite sottratte è stata recuperata ed è stata restituita al legittimo proprietario. Come dimostrano gli esiti dell’operazione antimafia “Santabarbara” dell’Aprile del 2015 e l’odierna operazione, è sempre alta l’attenzione dei militari a tutela delle attività economiche, in questo caso del settore vinicolo, che ha notevoli ed importanti ricadute sociali ed occupazionali sul territorio.