CALCIO LOCALE: IMPRESE DI RANDAZZO, MALETTO, BRONTE E MANIACESE

0

Poker di vittorie per le squadre del nostro comprensorio militanti in Prima e Seconda Categoria, vittorie pesanti per il proseguo dei campionati che ormai volgono al termine. Classifica sempre più incerta in Prima categoria Girone “E”, con ben 7 squadre che si giocano promozione e accesso ai play off. Il Randazzo, batte le Real Belpassese in trasferta, e compie un salto in avanti, ora si trova al 3° posto, a sole 3 lunghezze da Belpassese e Santa Teresa, squadra che affronta domenica prossima in casa, in una sfida promozione da brividi. Un gol di Grasso, ha dato al Randazzo tre punti molto importanti, e una vittoria conquistata coi denti. Il Maletto, batte in trasferta la Dacca, con un gol di Bua a pochi minuti dalla fine. Una vittoria che permette al Maletto di appaiare in classifica la Cometa, fermata in casa dal Furci, guadagnata combattendo fino alla fine, contro una Dacca che non ha disdegnato di tirare calci e di giocare una partita maschia. Meritata comunque la vittoria del Maletto, che ha avuto le occasioni migliori, anche se il gol è arrivato alla fine. C’è da dire, che il Maletto è la squadra che ha fatto più punti nel girone di ritorno (17 in 7 giornate), davanti all’Inessa (16), Santa Teresa e Randazzo (14). Vittoria facile per il Bronte conto un Atletico Pedara che adesso deve guardarsi alle spalle, solo 1 punto li divide dai play out. Il Bronte, rimane invece al 6° posto, e rimane in corsa per i play off, già domenica prossima a Taormina si attendono importanti conferme. Anche il Furci potrebbe inserirsi nella lotta play off, la squadra di mister Ciatto, ha ottenuto un buon pari in casa della Cometa, e domenica prossima, si gioca il campionato in casa contro la Belpassese, in caso di vittoria potrebbe inserirsi nella lotta play off, se perde, potrebbe salutare la speranza di lottare per la promozione. Rivoluzione anche in coda, dove l’Inessa vince uno scontro salvezza contro il Gaggi in trasferta, e si tira momentaneamente fuori dalla lotta play out. Dove invece precipita il Desport Gaggi, che rimane terz’ultimo appena un punto sotto dell’Atletico Pedara, e sabato prossimo, scontro diretto Atletico Pedara – Desport Gaggi. A sei giornate dalla fine, regna l’assoluta incertezza nel girone, con continui ribaltamenti in classifica, ormai ogni partita è quasi una finale, e la lotta sarà serrata fino alla fine. In seconda categoria, la Maniacese vince una importante sfida a Letojanni e cerca di mantenere il secondo posto che garantirebbe di disputare in casa i play off, alla Maniacese mancano solo 3 punti per la matematica certezza dei play off, ma affrontarli da secondi darebbe un vantaggio non indifferente. La Robur, grazie al pari conquistato domenica, ha avuto la matematica certezza della promozione con ben 4 giornate di anticipo. In terza categoria lo Sporting Maletto non gioca, a causa di un debito con la Figc, la quale ha inviato un commissario che prima dell’inizio della gara avrebbe voluto i soldi versati, ciò non è avvenuto, e lo Sporting ha così perso a tavolino la partita.

SEGUE NEI DETTAGLI CON RISULTATI, CLASSIFICHE, MARCATORI E FOTO

PRIMA CATEGORIA GIRONE “E” RISULTATI CLASSIFICHE E MARCATORI

Real Belpassese – Randazzo            0-1   74’ Grasso

Dacca – Maletto                              0-1    88’ Bua

Bronte – Atletico Pedara                  3-0   12′ Genna, 40′ Ciraldo, 92′ Schilirò.

Desport Gaggi – Inessa                    0-1   50’ Condorelli

Cometa – Furci                                 1-1   70’ Galletta rig. (FU); 75’ Arena rig (CB);

Lineri – Sporting Taormina               1-0   27’ Musumeci

Santa Teresa – Giardini Naxos          4-0   38’ e 50’ Santoro; 80’ e 92’ Pistone

CLASSIFICA:  Real Belpassese e Santa Teresa 39 punti; Randazzo 36 punti; Cometa e Maletto 34 punti; Bronte 33 punti; Furci 30 punti; Dacca 26 punti;  Sporting Taormina e Inessa 25 punti; Atletico Pedara 24 punti; Desport Gaggi 23 punti; Lineri 15 punti; Giardini Naxos 5 punti:

MARCATORI:

12 RETI: Gerbino (Dacca);

11 RETI: Beccaria (Furci); Genna (Bronte),

10 RETI: Bruno (Bronte);

9  RETI: Corrente (Randazzo); Bonfiglio (Cometa); Bua (Maletto);

7  RETI: Imbrosciano  (Bronte), La Corte (Sporting Taormina); Longo (Belpassese),

6  RETI: Licandri (Sporting Taormina) Di Prima (Belpassese), Frazzica ( S. Teresa); Caserta (Maletto);

5  RETI: Sturiale (Desport Gaggi); Vaccaro e Saitta (Randazzo), Finocchiaro (Maletto); Schiera e Caminiti (Sp. Taormina), Schilirò (Bronte),

4  RETI: Catania (Maletto), De Salvo (S. Teresa), Villa e Iervolino (Gaggi), Tola (Dacca), Di Benedetto e Bisicchia (Atl. Pedara); Finocchio (Furci); Aiello (Belpassese), Antonuzzo (Bronte); Galletta (Furci); Grasso (Randazzo); Arena (Cometa),

REAL BELPASSESE – RANDAZZO  0-1

Real Belpassese: Ventura, Puglisi, Gennaro, V. Terranova (37′ A. Terranova), Mignemi, Russo, Aiello (56′ Di Prima), Calì (75′ Tirendi), Longo, Pecorino, Rizzuto. All. Ferruccio Randazzo: Polito, Spartà, Vecchio, D’Amico, Patti, Santoro, Vaccaro, Cartella (81′ Calà), Grasso (83′ Giarrizzo), Corrente (87′ Galvagno), Saitta. All. Petrullo Arbitro: Visalli di Messina Rete: 74′ Grasso Belpasso. La sconfitta che non ti aspetti, ovvero la capolista del girone E, battuta in casa da un ordinato quanto pratico Randazzo, terza forza del campionato. Una partita intensa, a tratti davvero piacevole, segnata da un’attenta difesa ospite e dalla poca concretezza dell’attacco belpassese (che si rivelano anche sfortunati). L’uomo del match è Grasso che al 74′ batte Ventura, andando a raccogliere di testa un cross dalla destra di Vaccaro. Giuseppe La Rosa

 

DACCA A CI S. ANTONIO – MALETTO   0-1 Aci S. Antonio: Tutino, Scalia, Testa, Verti, Condorelli, Cascio (5′ Messina), Caldarera (75′ Trovato C.), Spadafora, Tola, Falsaperla, Trovato S. (75′ Mongiovì). All. Leonardi. Maletto: D’Amico, Catania, Spampinato, Calà Campana, Liuzzo, Sapia, Caserta, Giaquinta, Cantarella (76′ Gugliuzzo), Bua, Russo (56′ Carmeni ). All. Tomaselli. Arbitro: Nicastro di Ragusa. Retl:88′ Bua. S. Venerina. Convince il Maletto che dopo aver superato di misura in trasferta l’ostico Dacca colleziona l’ennesima vittoria. Tre punti che confermano la forma del Maletto che si avvicina alla zona play-off. Brutta sconfitta per il Dacca di Leonardi che adesso dovranno accontentarsi di vivere un finale di stagione senza obiettivi. Nella prima frazione le due squadre stentavano a creare occasioni. L’incontro veniva deciso nel finale da una splendida rete di Bua.

 

CICLOPE BRONTE – ATLETICO PEDARA   3-0

Ciclope Bronte: Gangi; Genna (82′ Imbrosciano), Incognito, Bruno Saccullo; Capace, Ciraldo (60′ Schilirò), Basile (75′ Longhitano), Antonuzzo; Prestianni, Fornito. All.: Catania. Atletico Pedara: Carbonaro; Allegra, La Rocca, Amonta (75′ Milici), Bisicchia; Fallica, Alessandrino, Tosto (70′ Pappalardo), Borzì; Rizzo, Catalano. All.: Torrisi. Arbitro: Sig. Ricevuto di Catania. Reti: 12′ Genna, 40′ Ciraldo, 92′ Schilirò. Bronte. La Ciclope Bronte festeggia con una vittoria il ritorno in campo, anche se part time, del suo capitano cannoniere, Vico Imbrosciano, vittima di un grave infortunio (frattura del malleolo) e assente da diverse settimane dai terreni di gioco. Bella partita vinta dai rossoneri locali che sanno di dover continuare a vincere per centrare l’accesso ai play off promozione. Benedetto Spanò

 

SECONDA CATEGORIA GIRONE “F” RISULTATI E CLASSIFICA

S. Alfio – Antillese                  3-0

Novara – Città di Gaggi          1-3

Letojanni – Maniacese            1-2

Alì Terme – Robur                  0-0

S. Domenica – Russocalcio     2-2

Calatabiano – S. Alessio         0-2

CLASSIFICA: Robur 45 punti; Maniacese 32 punti; Alì Terme e Città di Gaggi 29 punti; Russocalcio 25 punti; S. Alfio 23 punti; Letojanni e Novara 21 punti; S. Alessio 20 punti;  Calatabiano e S. Domenica Vittoria 18 punti; Antillese 15 punti;

 

LETOJANNI -MANIACESE    1-2 Letojanni: Auteri, Rizzo (67′ Siligato), Smiroldo, Reitano (46′ Pedale), Camarda, Feliciotto, Marino, Parlatore, Cannavò (46’Paiano), Pagano, Gullotta. All. Intelisano. Maniacese calcio: Cantali, Melardi, Galati, Conti, Quattropani, Proietto, Mazza, Parasiliti (36′ Costanzo), Zerbo, Scandurra, Longo (87′ Lupica Rinato). All. Conte. Arbitro: Polignano di Acireale. Reti: 9′ e 22′ Scandurra, 61′ Smiroldo. Note: al 35′ espulso Pagano per proteste. Letojanni. Brutto scivolone del Letojanni , superato, allo stadio Comunale, dalla Maniacese, vice capolista del girone F, proiettata, ormai, verso la disputa dei play off. Delude, invece, la squadra del tecnico Intelisano, infilata per ben due volte dallo sgusciante Scandurra, che per tutto il primo tempo ha fatto «ballare» la difesa locale, la quale che è ricorsa spesso al fallo per evitare il peggio. Si svegliano tardi i padroni di casa, che nella ripresa hanno tentato il tutto per tutto per pareggiare, senza, però, riuscirci. ANTONIO LO TURCO

 

TERZA CATEGORIA GIRONE B RISULTATI E CLASSIFICA

Città di Pedara – Ardor Sales          0-1

Clarentina – Real Picanello              3-2

Junior Aci S. Antonio – Rapisardi    1-2

Lib. Cerami – Real Nicolosi            4-2

Sp. Maletto – Atl. Biancavilla          ND

Ha Riposato: Catenanuova

CLASSIFICA: Mario Rapisardi 36 punti; Città di Pedara e Libertas Cerami 25 punti; Atletico Biancavilla 19 punti; Real Picanello e Clarentina 17 punti; Catenanuova e Ardor sales 16 punti; Junior Aci S. Antonio 10 punti; Real Nicolosi 9 punti; Sporting Maletto 7 punti;

 

SPORTING MALETTO – ATLETICO BIANCAVILLA  NON DISPUTATA Maletto. Ancora niente partita ieri al campo sportivo di Maletto fra Sporting e Atletico Biancavilla. I debiti della società del presidente Puglisi hanno impedito ai ragazzi del mister Belle Da Costa di scendere in campo e sfidare l’Atletico Biancavilla. Un commissario di campo, infatti, è venuto al campo di calcio di Maletto e prima dell’inizio della gara ha preteso che Puglisi saldasse i debiti. Il presidente non lo ha fatto e quindi tutti hanno riposto gli scarpini dentro i borsoni. La volta scorsa la Federazione aveva preteso dalla società 1800 euro. Sappiamo tutti che Puglisi si ostina con caparbietà a guidare questa piccola società, fra tantissime difficoltà di natura soprattutto economica, solo per amore del calcio e per permettere a circa 20 ragazzi di praticare uno sport, ma è chiaro che questa situazione dovrà trovare soluzione e conclusione. Gaetano Guidotto