CALCIO LOCALE: IL MALETTO E IL RANDAZZO GIOCANO A TENNIS, BRONTE KO, MANIACESE CORSARA

Riprende col botto il campionato di Prima Categoria, protagonista della giornata il Maletto di mister Tomaselli che seppellisce sotto una valanga di reti (6-1), la capolista Santa Teresa, l’ennesimo exploit di una squadra che nel girone di ritorno ha dato dispiaceri a tutti, compresa l’altra capolista Real Belpassese. Un primo tempo da incorniciare, e un secondo tempo normale, per mantenere il risultato acquisito. Di contro il Santa Teresa non ci è parsa squadra da primo posto, poco reattiva, ha solo saputo commettere inutili falli, che hanno portato all’espulsione di un giocatore, e conl’arbitro che ha risparmiato il rosso ad almeno altri due giocatori. Il Maletto si riporta sotto, e sabato contro la Dacca si gioca una buona fetta di campionato. Il Randazzo vince 1-5 contro il Giardini, passato in vantaggio, ma che poi è affondato sotto i colpi del Randazzo. Il Bronte perde 3-1 contro una rinnovata Inessa che adesso comincia a sperare nella salvezza, sarà decisivo lo scontro di sabato Desport Gaggi – Inessa per dare un’impronta alla classifica. La Real Belpassese batte a domicilio la Cometa, e prova la fuga, sabato contro il Randazzo sfida di alta classifica. In coda il Giardini sembra ormai condannato, ed il Lineri rimane indietro e sicuramente dovrà disputare i play out. In seconda categoria, importante vittoria della Maniacese ad Antillo, grazie alla doppietta di Longo, vittoria che permette alla squadra di Conti di consolidare il secondo posto. In Terza Categoria lo Sporting Maletto passa in svantaggio per 2-0 contro il Picanello, ma gazie ad un secondo tempo da grande, la squadra di Puglisi riesce a pareggiare e anzi fallisce un rigore a pochi minuti dalla fine che poteva addirittura dare la vittoria.

PRIMA CATEGORIA GIRONE “E” RISULTATI, CLASSIFICA E MARCATORI

Furci – Desport Gaggi         1-0   56’ Miano

Atl. Pedara – Lineri              2-0   27’ Bisicchia, 80’ Tosto;

Cometa – Real Belpassese   0-3   3’ Mignemi, 16’ Puglisi, 75’ Longo;

Sp. Taormina – Dacca         3-1   51’ e 59’ Caminiti, 73’ Schiera (ST), 86’ Trovato (DAC);

Inessa – Ciclope Bronte       3-1   10’ La Pera, 24’ Licciardello, 57’ Ferrone (IN) 54’ Salvo aut. (CB)

Giardini – Randazzo             1-5   11’ Meli (GN), 20’ Vaccaro, 44’ Saitta, 68’ Caserta, 70’ e 79’ Grasso

Maletto – S. Teresa             6-1   12’Franchina (ST); 17’ e 42’ rigore Finocchiaro; 25’ Bua, 32’ e 37’ Caserta; 83’ Cantarella;

CLASSIFICA: Real Belpassese 39 punti; Santa Teresa 36 punti;  Randazzo e Cometa 33 punti; Maletto 31 punti;  Bronte 30 punti; Furci 29 punti; Dacca  26 punti;  Sporting Taormina 25 punti; Atletico Pedara 24 punti; Desport Gaggi 23 punti; Inessa 22 punti; Lineri 12 punti; Giardini Naxos 5 punti:

MARCATORI:

12 RETI: Gerbino (Dacca);

11 RETI: Beccaria (Furci);

10 RETI: Bruno e Genna (Bronte);

9  RETI: Corrente (Randazzo); Bonfiglio (Cometa);

8  RETI: Bua (Maletto);

7  RETI: Imbrosciano  (Bronte), La Corte (Sporting Taormina); Longo (Belpassese),

6  RETI: Licandri (Sporting Taormina) Di Prima (Belpassese), Frazzica ( S. Teresa); Caserta (Maletto);

5  RETI: Sturiale (Desport Gaggi); Vaccaro e Saitta (Randazzo), Finocchiaro (Maletto); Schiera e Caminiti (Sp. Taormina),

4  RETI: Catania (Maletto), De Salvo (S. Teresa), Schilirò (Bronte), Villa e Iervolino (Gaggi), Tola (Dacca), Di Benedetto e Bisicchia (Atl. Pedara); Finocchio (Furci); Aiello (Belpassese), Antonuzzo (Bronte);

 

GIARDINI NAXOS – RANDAZZO 1-5

Giardini Naxos: Lo Monaco, Dovara, Petralia (68’ Occhino), Pennisi, Meli (53’ D’Allura), Sciarrone, Trovato, Cannavò, Contarino, Testa, Arcidiacono (72’ Lo Re); All. Dovara;

Randazzo: Polito, Spartà, Vecchio, D’Amico, Patti, Santoro, Vaccaro (72’ Romano), Giarrizzo (49’ Grasso), Caserta, Calì, Saitta (74’ Galvagno); All. Petrullo;

Arbitro: Monreale di Caltanissetta;

Reti: 11’ Meli (GN), 20’ Vaccaro, 44’ Saitta, 68’ Caserta, 70’ e 79’ Grasso

Altra netta sconfitta per il Giardini Naxos ormai condannato alla retrocessione. Al Comunale passa con una pesante cinquina anche il Randazzo che consolida la sua posizione fra le squadre di testa. La partita non ha avuto storia, anche se il gol di Meli aveva fatto illudere i pur generosi biancocelesti locali, travolti poi dagli etnei, una volta ingranata la presa diretta. Antonio Lo Turco

 

MALETTO – SANTA TERESA   6-1

MALETTO: D’Amico, Catania, Spampinato (65’ Cantarella), Calà, Liuzzo, Sapia, Caserta, Giacquinta, Finocchiaro, Bua (80’ Gugliuzzo); Russo(62’Carmeni); All. Tomaselli;

SANTA TERESA: Potenza, Bertolilla(34’ Pistone), Tomasello, Rovito, Herasymienko, Annone, Lombardo(81’ De Salvo); Risiglione, Frazzica, Franchina, Di Bella; All. Campailla;

Arbitro: Adriano Grasso di Acireale;

RETI: 12’Franchina; 17’ e 42’ rigore Finocchiaro; 25’ Bua, 32’ e 37’ Caserta; 83’ Cantarella;

NOTE: Espulso al 70’ Herasymienko per doppia ammonizione

Basta un tempo al Maletto per liquidare il Santa Teresa, passato addirittura in vantaggio al 12’ con Franchina. Ma il Maletto ha ampiamente dominato la gara, portando a casa un tennistico 6-1. Al 2’ prima occasione per Bua che tira al volo, ma Potenza respinge come può. Al 12’ lancio per Franchina, che in posizione dubbia realizza il gol degli ospiti. Il Maletto non demorde e si butta in avanti a testa bassa. Al 17’ punizione di Bua, Finocchiaro di testa anticipa tutti e insacca nel sette. Al 18’ ci prova ancora Bua dai 30 metri, Ma Potenza respinge. Al 23’ occasione d’oro per Frazzica che spara alto. Al 25’ palla ancora a Bua che fulmina un avversario e batte Potenza con un preciso tiro. Al 28’ punizione di Di Bella, ma D’Amico è lesto a deviare in angolo. Al 32’ punizione per il Maletto, che batte seguendo uno schema, palla a Caserta smarcato che non sbaglia e insacca. Al 37’ ennesima palla in area del S. Teresa, Bua cerca il tiro ma trova un assist per Caserta che realizza ancora. Al 42’ Caserta sfugge agli avversari, entra in area e viene atterrato, rigore che Finocchiaro realizza. Nel secondo tempo il Maletto tira i remi in barca, e controlla la partita, ma al 49’ ancora Bua che tira al volo, palla poco alta. Al 70’ espulso Herasymienko, che già ammonito rifila un calcio ad un avversario. Al 77’ Finocchiaro smarca Catania, che tira a lato. Al minuto 80’ ancora Bua al tiro, ma palla fuori. All’83’ Gugliuzzo mette un’ottima palla al centro, arriva Cantarella che realizza per il definitivo 6-1. Molto Maletto in campo, e ospiti che non sono sembrati squadra da primo posto, anche se il Maletto visto in campo, determinato e ben messo, ha lasciato ben poco agli avversari. Ospiti fra i numerosi spettatori, Padre Salvatore Maggio, l’assessore allo sport Salvo Gulino, e i Consiglieri Luigi Saitta e Nunzio Foti, tifosissimi del Maletto.

 

INESSA – CICLOPE BRONTE 3-1

Inessa: Vita, Costa, Salvo (66’ Arciprete), Pappalardo (75’ Guarrera), Licciardello, La Pera, Condorelli (86’ Candido), Ferrone, Pafumi, Villani, Milazzo; All. Romeo;

Ciclope Bronte: Gangi, Genna, Incognito, Bruno, Saccullo, Prestianni, Ciraldo (74’ Carroccio), Basile, Antonuzzo, Schilirò, Saporito, All. Saitta;

Arbitro: Tomasello di Messina;

RETI: 10’ La Pera, 24’ Licciardello, 57’ Ferrone (IN) 54’ Salvo aut. (CB)

Prosegue la risalita dell’Inessa, che schianta con un perentorio 3-1 il Ciclope Bronte. Netta la supremazia dei gialloblù di Romeo, che sfruttano due calci piazzati per andare sul 2-0 con i difensori centrali La Pera e Licciardello. Ospiti troppo compassati, rimessi in partita dalla sfortunata autorete di Salvo in avvio di ripresa, ma infilati dopo pochi minuti ancora dai padroni di casa, col gran gol di Ferrone, tra i migliori in campo. Fabio Bonanno;

 

SECONDA CATEGORIA GIRONE “F” RISULTATI E CLASSIFICA

Antillese – Maniacese               0-2

Città di Gaggi – S. Alfio            1-1

Robur – Calatabiano                 1-0

Russocalcio – Alì Terme            1-2

S. Alessio – Novara                  1-0

S. Domenica Vitt. – Letojanni    1-1

CLASSIFICA: Robur 44 punti; Maniacese 29 punti; Alì Terme 28 punti; Città di Gaggi 26 punti; Russocalcio 24 punti; Letojanni e Novara 21 punti; S. Alfio 20 punti; Calatabiano 18 punti; S. Alessio e S. Domenica Vittoria 17 punti; Antillese 15 punti;

 

ANTILLESE – MANIACESE      0-2

Antillese: Muscolino, Restifo (75’ Mastroeni G.), Crupi, Lo Giudice C, Bongiorno, Di Pietro, Mastroeni g. ( 15’ Mastroeni C). Lo Conti, Lo Giudice E; Clari (70’ Lo Giudice F,) Cutroneo. All. Mastroeni;

Maniacese: Cantali, Melardi(75’ Destro), Galati, Conti, Quattropani, Proietto, Marino, Parasiliti, Zerbo, Scandurra, Longo; All. Conti;

Arbitro: Trischitta di Messina;

Reti: 6’ e 8’ Zerbo.

Durano dieci minuti le speranze dell’Antillese di far punti contro la vice-capolista Maniacese. La fulminea doppietta ospite ha mandato al tappeto gli uomini di Guglielmo Mastroeni costretti a fare i conti anche con l’infortunio di Giampiero Mastroeni al 15’. La Maniacese è passata in vantaggio con una punizione di Zerbo. Il centravanti ospite, migliore in campo, si è ripetuto due minuti dopo scattando sul filo del fuorigioco ed infilando Muscolino in uscita. I padroni di casa hanno avuto il merito di non mollare, sfiorando il gol con Cutroneo, Crupi e Lo Giudice, ma nel finale hanno rischiato di incassare il terzo gol con il solito Zerbo che ha centrato la traversa. Gianluca Santisi.

 

TERZA CATEGORIA GIRONE B RISULTATI E CLASSIFICA

Ardor Sales – Clarentina                      2-3

Atl. Biacavilla – Catenanuova               2-1

M. Rapisardi – Città di Pedara             1-1

Real Nicolosi – Junior A. S. Antonio    0-0

Real Picanello – Sporting Maletto         2-2

HA RIPOSATO: Libertas Cerami

CLASSIFICA: Mario Rapisardi 32 punti; Città di Pedara 25 punti; Libertas Cerami 19 punti; Atletico Biancavilla 18 punti; Real Picanello e Catenanuova 16 punti; Clarentina 14 punti, Ardor Sales e junior A. S. Antonio 10 punti; Real Nicolosi 9 punti; Sporting Maletto 7 punti;

 

REAL PICANELLO – SPORTING MALETTO  2-2

Real Picanello: Cangaro, Pinto, Cannacò, Viola, Russo, Galeano, Marzullo (67’ Grasso), Giustolisi, Mannino, Accardi, Anastasi; All. Accardi;

Sporting Maletto: Di Stefano, Franco, Bertolone, Belli, Avellina, Puglisi, Russo, Parrinello, Schilirò, Spampinato, Gardani; All. Belli

Arbitro: Gullotta di Catania;

Reti: 10 Accardi, 28’ Anastasi, 62’ Gardani, 81’ Spampinato;

E’ Stata la classica partita dai due volti: primo tempo dominato dai padroni dicasa, che all’inizio della ripresa staccano la spina e diventano irriconoscibili, fino a farsi rimontare due reti e a rischiare la sconfitta con un calcio di rigore a tre minuti dal fischio finale. Il Real Picanello in vantaggio di due reti si fa rimontare il risultato. Locali in vantaggio al 10’ con Accardi con un tiro da dentro area angolato. Al 28’ Anastasi firma il raddoppio della formazione di casa. Al 62’ Gardani dimezza lo svantaggio per gli ospiti, su assist di Puglisi. Al 81’ Spampinato pareggia per lo Sporting Maletto su assit di Puglisi. Al 87’ Parrinello fallisce un rigore per gli ospiti, parato dall’estremo difensore di casa. Poteva essere il clamoroso gol del 2-3. Nunzio Leone