CALCIO LOCALE: BRONTE DERBY E PRIMATO, FOTO E PAGELLE, RANDAZZO PARI TUTTI I RISULTATI

2016watermarked-ludovico-gangi-portiere-del-bronteDerby tirato, ma che alla fine arride al Bronte, che oltre ai tre punti, conquista anche la momentanea vetta della classifica, considerata la contemporanea sconfitta del Misterbianco. Un girone che ora si infiamma, con una classifica accorciata che rimette in gioco l’Armerina, l’Enna e l’Agira, con sei squadre a giocarsi, per ora, promozione e playoff. Il Maletto non ha demeritato, anzi, ha avuto anche la sua grossa occasione con un rigore che Gangi ha parato al bomber Caserta, e che ha negato il giusto pari ai locali. L’Enna batte in trasferta un Misterbianco rimaneggiato, privo di pedine fondamentali, e risale in classifica. Buon punto per il Randazzo dei giovani, che a breve potrebbe avere dei rinforzi, il telaio c’è, il Randazzo ha ottimi elementi specie tra gli juniores, ma serve un pò di esperienza in più per giungere ad una salvezza tranquilla. In Seconda Categoria, vince il Santa domenica che risale in classifica, mentre continua la serie di sconfitte della New Randazzo. In Terza categoria, sconfitte sia Maniace che Real Maletto. TUTTI I RISULTATI

2016watermarked-img_5632PRIMA CATEGORIA GIRONE “G” RISULTATI,  CLASSIFICA E MARCATORI

MALETTO – BRONTE        0-1

50′ Ruffino

MISTERBIANCO – ENNA    0-2

30′ Aut. Oliveri. 80′ Starrantino

LEONFORTESE – ARMERINA     0-3

10′ Rizzo, 82′ e 90′ Libro

NICOSIA – AGIRA   1-2

54′ Battaglia (NIC); 74′ Fiorenza, 92′ Faye (AG)

BARRESE – MOTTA    1-1

12′ Scavuzzo rigore (MOT)  15′ D’Urso (BAR)

RANDAZZO – REAL ADRANO   1-1

58′ Sangrigoli (RAN); 80′ Corvasce (RADRA);

CATENANUOVESE – BRANCIFORTI    1-2

6′ Screpis rigore, 83′ Faraci (BR) 64′ G. Cocimano (CAT)

CLASSIFICA: Bronte 22 punti; Armerina 21 punti Misterbianco ed Enna 19 punti; Agira e Maletto 17 punti; Motta 13 punti; Real Adrano 12 punti; Barrese e Branciforti 10 punti;  Catenanuovese e Randazzo  7 punti; Leonfortese 6 punti; Nicosia 5 punti;

Le squadre in neretto hanno una partita in meno

MARCATORI

13 GOL: Bonaccorsi (Misterbianco),

10 GOL: M. Saccullo (Bronte);

9  GOL: Palazzolo (Misterbianco);

8  GOL: Ruffino (Bronte);

6  GOL: Montalto (Motta),

5  GOL: Caserta (Maletto); Alessandro (Armerina),

4  GOL: F. Picone (Catenanuovese); Deoma  (Armerina); Faraci (Branciforti); Fiorenza (Agira)

3  GOL: Scardino (Nicosia); Vicari (Enna), Cinici e Rizzo (Armerina); Genna (Maletto); Screpis (Branciforti), D’Urso (Barrese),

PROSSIMO TURNO

Branciforti – Randazzo                  sabato

Bronte – Leonfortese                     sabato

Motta – Catenanuovese                 sabato

Enna – Agira                                 domenica

Real Adrano – Maletto

Armerina – Misterbianco

Barrese – Nicosia

2016watermarked-img_5631SPORT CLUB MALETTO – CICLOPE BRONTE   0-1

Sport Club Maletto: Ventura, Carmeni, Spampinato, Spitaleri, Liuzzo (52′ Capizzi), Parrinello, Genna, Calà (75′ A. Russo), Scandurra (59′ Caserta), Finocchiaro, Modica. All. Mannino.

Ciclope Bronte: Gangi, Basile, Castiglione (78′ Scafiti), Andrea Salanitri, Federico Saccullo, Ciraldo, Emanuele Salanitri, Federico Catania, Ruffino (72′ Capace), Gianluca Catania (92′ Prestipino), Marco Saccullo. All. Gianluca Catania.

Arbitro: Grasso Sebastiano di Acireale.

Rete: 50′ Ruffino:

Note: Espulsi al 27′ Federico Catania e Finocchiaro per reciproche scorrettezze; Al 79′ Gangi ha parato un rigore a Caserta.

MALETTO: A vincere è stato soprattutto il tifo, con tanta gente che ha assistito ad un derby di alta classifica, che consegna il primo posto alla vincente. Una gara corretta, tranne qualche screzio, ben diretta dal signor Grasso, sempre al centro dell’azione. Alla fine ha vinto chi ha sbagliato meno, in questo caso il Bronte, che con Ruffino è andata in gol in una delle poche occasioni avute, mentre il Maletto ha sbagliato anche un rigore, come avvenuto la settimana precedente. Nel primo tempo poche le occasioni, con squadre chiuse. Ad inizio secondo tempo uno spunto di Gianluca Catania ha permesso a Ruffino di realizzare il gol partita. A 12 minuti dalla fine, occasione d’oro per il Maletto per un rigore assegnato per un fallo di Andrea Salanitri su Caserta, che si presenta sul dischetto, ma Gangi, in tuffo, respinge il tiro negando il pari ai locali. Inutile l’assalto finale, con il Bronte che si difende bene e riesce a portare a casa tre punti importanti che danno il momentaneo primo posto in classifica. Contento, a fine gara, mister Catania: “Complimenti al Maletto, sia come squadra che come società, una vittoria importante, ma sudata, che per il momento ci consegna la vetta”. “Abbiamo giocato bene – ha detto il presidente del Maletto Proto – ma la fortuna non ci ha arriso, ha breve arriveranno rinforzi importanti, con cui contiamo di guadagnare subito la salvezza per poi giocarci il finale di campionato, complimenti al Bronte, e grazie ai miei ragazzi per l’impegno messo in campo. Infine, ringrazio tutti i tifosi per lo spettacolo visto in tribuna”. LUIGI SAITTA

LE PAGELLE DI LUIGI SAITTA   MALETTO

2016watermarked-img_5627VENTURA  Voto 6; Ordinaria amministrazione per il portiere del Maletto, poco impegnato e incolpevole sul gol. Attento e preciso, una sicurezza per la squadra. CARMENI Voto 6,5; Una giornata delle migliori, attento e preciso negli anticipi, ha giocato in maniera attenta contro uno dei più forti attacchi del campionato; SPAMPINATO Voto 6,5; Una partita in cui ha spinto molto, ma non trovando grandi sbocchi, le sue rimesse laterali sono sempre pericolose, nel finale ha provato l’assalto senza fortuna; SPITALERI Voto 6; Non una delle migliori partite, ha cercato di spingere ma spesso si è trovato la strada sbarrata. LIUZZO Voto 6; Il solito capitano, preciso e deciso, ferma sempre gli avversari con le buone o con le cattive, poi un infortunio lo ha costretto ad uscire in anticipo ( 52′ CAPIZZI Voto 6; prende il posto di Liuzzo e cerca di incoraggiare i compagni, pericoloso anche in qualche calcio da fermo); PARRINELLO Voto 6; Il giovane le basi le ha, ma a volte è sopraffatto dalla voglia di strafare, dovrebbe imparare a ragionare un pò di più; GENNA Voto 6; Giornata in ombra per il laterale del Maletto, ha lottato su ogni pallone, come sempre, ma ha peccato un pò nel rilancio dell’azione, spesso persa sulla fascia. CALA’ Voto 6,5 Gioca discretamente, spesso cerca di giocare palla a terra, ma manca ancora di lucidità (75′ A. RUSSO Voto 6: cerca di dare profondità all’attacco, ma non trova lo spunto necessario); SCANDURRA Voto 6; Schierato per bisogno, ha avuto tutto il peso dell’attacco sulle spalle, poi è uscito per fare spazio a Caserta, ma la sua esperienza poteva essere utile nel finale, (59′ CASERTA Voto 5; Il bomber del Maletto ha fatto la differenza, prima si è procurato un rigore, poi se lo ha fatto parare da Gangi, fallendo la più clamorosa occasione del Maletto per arrivare al pari); FINOCCHIARO Voto 4; Un voto dettato dalla diatriba con F.Catania. Non sapiiamo chi abbia iniziato dei due, ma il centrocampista del Maletto non doveva lasciare in 10 la sua squadra in una partita tirata. Cose che comunque possono capitare; MODICA Voto 6,5; Ha avuto le redini del centrocampo, dopo l’espulsione di Finocchiaro, e ha cercato di fare del suo meglio, ogni tanto si estranea dall’azione, ma se gioca con continuità è una pedina fondamentale. MANNINO Voto 5; Qualche errore c’è stato, non ha dato la scossa alla squadra quando ha subito il gol dopo 5 minuti del secondo tempo, l’uscita di Scandurra per Caserta, è stato un cambio tra due attaccanti che non ha prodotto molto in attacco, che poteva diventare pericoloso con entrambi in campo, può capitare, e ora più che mai è necessario ripartire e cercare di riprendere la marcia dopo 4 partite senza vittorie.

BRONTE

2016watermarked-img_5628GANGI Voto 7,5; Il migliore in campo, ha neutralizzato un rigore, ed effettuato una bella parata anche in una precedente punizione. Nonostante la veneranda età, è sempre un elemento su cui poter contare. BASILE Voto 6; Rientro da titolare, con una partita normale, in cui ha ben giocato in fase difensiva, un pò meno nelle ripartenze. CASTIGLIONE Voto 6,5 Una spina sulla fascia sinistra, con qualche lacuna nella fase difensiva, (78′ SCAFITI Voto 6; Entrato nel finale per arginare l’assalto del Maletto, ha eseguito con diligenza il suo compito); ANDREA SALANITRI Voto 6; Ordinaria amministrazione, contro un attacco spesso sterile, il fallo su Caserta poteva costare caro, ma ci ha pensato Gangi a tappare il buco; FEDERICO SACCULLO Voto 6; Anche per lui una partita normale, gli attaccanti del Maletto non hanno mai messo sotto pressione la difesa del Bronte. CIRALDO Voto 6,5 Lotta a centrocampo, cercando di tenere le redini del gioco, il campo non lo ha aiutato, ma ha comunque fatto la sua parte. EMANUELE SALANITRI Voto 6,5 Lotta e combatte, ma contro la difesa del Maletto trova poco spazio e gli spazi occupati, ma cerca sempre il dribbling per creare superiorità; FEDERICO CATANIA Voto 4; Una domenica da dimenticare, anche se potrebbe aver subito il fallo da Finocchiaro, da leader della sua squadra non doveva reagire, invece con il suo gesto poteva creare danni gravi alla sua squadra. RUFFINO Voto 7; Un gol che vale oro, e che manda il Bronte al primo posto, gran merito a Gianluca Catania per l’assist, ma Ruffino spesso si fa trovare al posto giusto e anche stavolta non ha fallito una delle pochissime occasioni avute (72′ CAPACE Voto 6,5 Venti minuti da leone per Capace, messo in campo per arginare le folate del Maletto, ci ha messo cuore e gambe, prendendo anche una bella botta). GIANLUCA CATANIA Voto 7; Il classico giocatore di altre categorie, corre e gioca come un ventenne, mettendosi spesso al servizio dei compagni, come nell’occasione del gol in cui ha fornito un pallone al bacio a Ruffino; (92′ PRESTIPINO S.V.) MARCO SACCULLO Voto 6; Domenica in ombra per il bomber del Bronte, che anche quando è lontano dall’azione riesce a creare spazio per i compagni. Non riesce ad avere gli spazi necessari per i suoi tiri, ma resta una spina nel fianco delle difese avversarie; CATANIA – OREFICE Voto 7; Lo staff tecnico del Bronte indovina le mosse vincenti, in una gara molto sentita e di grande importanza per la classifica. Anche la tenuta atletica è stata superiore a quella degli avversari.

2016watermarked-img_5818RANDAZZO – REAL ADRANO 1-1

Randazzo: Vita, Giusa, Longo, Andrei, Agati, Bertolone, Puglisi (90′ M. Serravalle), Fornito (87′ Scarpignato), Sangrigoli, Oltean, Antonuzzo (85′ Ruffino). All. Bruno;

Real Adrano: Mazzeo, Garofalo (67′ Anzalone), Inzerilli, S. Santangelo, Gemmellaro, A. Santangelo, Farò, Marrone, Corvasce (90′ Sergi), Maccarrone (86′ Scalisi), Scandurra. All. Santangelo.

Arbitro: Cammarata di Enna

Reti: 58′ Sangrigoli, 80′ Corvasce

Note: Espulso Inzerilli al 75′

Pari che non serve a nessuno delle due squadre sul comunale di Randazzo. Anche se si muove comunque la classifica. Il Randazzo con tanti juniores in campo, tiene testa agli avversari, anche se poche volte riesce ad impensierire Mazzeo. Addirittura al 58′ passa in vantaggio con un tiro di Sangrigoli, e il colpaccio stava quasi per riuscire, grazie alle parate di Vita, ed ai tanti errori degli attaccanti del Real Adrano. Poi, a 10 minuti dalla fine, Corvasce riesce a ristabilire il pari, e nel finale assalto all’arma bianca degli ospiti rimasti in 10; Ma il Real Adrano non trova il gol, mentre il Randazzo non riesce a sfruttare il contropiede per cercare di portare a casa l’intera posta.

SECONDA CATEGORIA GIRONE “E” RISULTATI E CLASSIFICA

Agostiniana – Limina      1-1

Santa Domenica Vittoria – Atl. Taormina   1-0

Atletico Aci San Filippo – Zafferana      2-0

Akron Savoca – New Randazzo              1-0

Calcio Giarre – Pasteria                           4-2

Pisano – Graniti                                        2-0

Riposa: Linguaglossa

CLASSIFICA: Linguaglossa e Akron Savoca 12 punti; Aci San Filippo e S. Domenica Vittoria 11 punti; Pisano, Limina e Giarre 10 punti; Agostiniana 8 punti; Zafferana e Pasteria 5 punti; Atl. Taormina 4 punti; Graniti 1 punto; New Randazzo 0 punti;

TERZA CATEGORIA GIRONE “A” CATANIA – RISULTATI E CLASSIFICA

Lavinaio – Real Maletto                 4-1

Giov. Mascali – Atl. Mascalucia    4-1

Giarrese – Lib. Cerami                   1-4

Maniace – Lavina                           0-2

Calcio Lanza – Cappuccini Ac.      0-1

Leo Soccer – Forense Ct                1-2

Riposa: Riposto

CLASSIFICA: Lavinaio 15 punti; Lavina 13 punti; Libertas Cerami e Maniace 9 punti; Riposto 8 punti; Atl. Mascalucia e Forense Ct 7 punti; Cappuccini Acireale e Giovanile Mascali 6 punti; Real Club Maletto 2 punti; Lanza e Leo Soccer 1 punto; Giarrese 0 punti;

proto-gomme