BRONTE: UNA DONNA RISULTATA POSITIVA, 47 ENNE DI MASCALI PORTATO IN OSPEDALE

È ormai certo il primo caso ufficiale di contagio da coronavirus a Bronte. Una donna è stata trovata positiva al tampone ed è già in quarantena assieme alla sua famiglia, nella propria casa, e sotto stretta osservazione da parte dei servizi sanitari. Inoltre, si sta valutando la situazione di chi negli ultimi giorni è stato a contatto con la paziente. Il sindaco, Graziano Calanna, invita tutti a non creare allarmismi e a osservare le ordinanze. Bronte, come tanti altri paesi della provincia, ha molti pendolari che per lavoro si spostano in città o al nord Italia, e che, venendo a contatto con decine di persone, possono essere state contagiate.

Anche in ospedale, dopo il montaggio della tenda della protezione civile, è stato attivato il pretriage, per evitare ingressi impropri al pronto soccorso, proprio a maggiore tutela dei pazienti. Ancora ieri un nuovo probabile caso si è registrato a Mascali. Si tratta di un 47enne che lavora a Catania, é sposato e ha un figlio. L’uomo è stato ricoverato all’ospedale “Cannizzaro” per le cure e in attesa dell’esito del tampone. LUIGI SAITTA Fonte “La Sicilia” del 15-03-2020