BRONTE: UNA BILANCIA “PESA RIFIUTI” PER PREMIARE CHI FA BENE LA RACCOLTA DIFFERENZIATA -BRONTE – IL GRUPPO UDC DIVENTA “CENTRISTI PER BRONTE”

bil pesa rifiutiParte a Bronte il progetto per rivoluzionare la raccolta dei rifiuti ed incrementare la percentuale di raccolta differenziata. L’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Graziano Calanna ha acquistato una bilancia pesa rifiuti. L’obiettivo è di permettere ai cittadini brontesi di differenziare al meglio i rifiuti, incentivati da premi. “Abbiamo già provveduto all’acquisto della bilancia – ci dice il sindaco Graziano Calanna – e presto verrà sistemata all’interno del Centro comunale di raccolta. Il nostro obiettivo è duplice – continua – favorire l’incremento delle percentuali di raccolta differenziata e premiare i cittadini che, diligentemente, si recano fino all’isola ecologica per conferire i rifiuti”. L’acquisto della bilancia non è altro che il rpimo passo di un progetto complessivo che rivoluzionerà l’intero servizio di raccolta dei rifiuti a Bronte. “Già – continua il sindaco – puntiamo in appena 12 mesi dall’attuazione complessiva del progetto di raggiungere il 65% di rifiuti differenziati. In verità, negli ultimi 3 mesi del 2016 abbiamo effettuato delle prove, verificando che, senza la necessaria campagna di informazione e senza strutture, siamo passati dal 14 al 31%. Per questo motivo, insieme all’assessore Antonio Currao, abbiamo deciso di procedere, iniziando ad attuare un progetto che presto spiegheremo alla città”. Fonte “La Sicilia” del 10-02-2017

BRONTE – IL GRUPPO UDC DIVENTA “CENTRISTI PER BRONTE” – “Non più Udc, ma Centristi per Bronte”. Lo comunicano i consiglieri comunali Angelica Catania e Giuseppe Di Mulo che hanno inviato una nota al presidente del Consiglio comunale, Nino Galati, affermando che il gruppo consiliare da loro costituito prende il nome di “Centristi per Bronte”, che fa capo all’onorevole Gianpiero D’Alia. Capogruppo consiliare è stato confermato il consigliere Angelica Catania.             “Una scelta – hanno affermato i due consiglieri – dettata dalla coerenza e dalla condivisione di idee con l’on. D’Alia”.