BRONTE: TALENTI IN MOSTRA AL “CREATIVITY DAY” – LE FOTO

Una vera esplosione di gioventù, gioia, arte, passioni e colori. Tutto questo è stato il “Creativity Day” di Bronte, organizzato dal Comune con la partecipazione di tutte le scuole di ogni ordine e grado. Presentati da Carmelo Caraci della Smile Service, con il coordinamento di Patrizia Orefice del Comune, gli studenti hanno realizzato disegni, suonato e ballato, realizzando laboratori creativi di pittura ed anche modelli di moda e dando vita ad un grande spettacolo che ha animato per tutta la mattinata il Parco Urbano dietro la Scuola Media. Presenti il sindaco Pino Firrarello, gli assessori Maria De Luca e Nunzio Saitta ed i dirigenti scolastici. “Questo è il modo migliore per finire l’anno scolastico – ha affermato l’assessore De Luca – Questo è un inno alla vita, alla gioia ed alla socialità. Tutti gli studenti presenti in questa piazza esprimono voglia di dimostrare competenze e talenti, facendo si che questa sia una bella giornata di festa”. “Dopo 3 anni ne avevamo bisogno – ha aggiunto l’assessore Nunzio Saitta – Divertitevi sapendo che organizzeremo tante altre feste come questa”. E dal palco il sindaco rivolgendosi ai ragazzi è stato rapidissimo: “Viva la Libertà – ha affermato – L’abbiamo conquistata e la difenderemo”. Poi a noi ha aggiunto: “La libertà consente a questi giovani di esprimere i loro talenti”.

E la festa è stata una vera kermesse di spettacoli a ripetizione a cominciare dal I Circolo didattico con “La giostra della vita”, il canto “Le impronte del cuore” del piccolo coro Mariele Ventre. Ma non solo: l’inno di Mameli e “La Turca” di Mozart con la tecnica del Body Percussion, fra concerti di flauto e brani musicali. Bravissimi anche gli scolari del II Circolo con l’esecuzione dell’Inno alla gioia e la coreografia sulle note di “La valse des montres” e di “W la mamma” di Bennato. In più l’esecuzione corale di “Imagine” di John Lennon e di “Come un pittore” dei Modà, finendo con la coreografia sulle note di “Bolero” di Ravel e “Benning” dei Maneskin. Brillanti gli studenti della Scuola media con la corale “Brividi” di Mahmood e Blanco e “Ovunque tu sarai” di Irama e la coreografia “Un bagno di colore”.

Veri e propri artisti gli studenti delle superiori con il Capizzi protagonista di una esibizione di danza a cura del Centro Professionale danza kòreos e le esibizioni strumentali con ottoni, flauti e violino e di danza “50 sfumature di grigio” a cura di Dalia Uccellatore. Belli i modelli di moda a cura dell’Istituto Benedetto Radice. Infine tutti a gioire con color party finale. “È stata una giornata festosa e bellissima. – ha concluso il sindaco Firrarello – Alcuni esibizioni mi hanno colpito per la bravura ed il talento”.

Un commento

I commenti sono chiusi