BRONTE: SARANNO ASSUNTI I PART TIME DELL’ATO RIFIUTI

Buone notizie sia per gli oltre 250 operatori ecologici impiegati nella raccolta dei rifiuti nel territorio che va da Bronte a Riposto, sia per gli utenti. La società Ato “Joniambiente”, presieduta dal dott. Mario Zappia, confermando quanto di positivo ha dimostrato in passato nella gestione della società e nello svolgimento del servizio, ha annunciato di aver intrapreso l’iter per assumere a tempo pieno tutti gli operatori ecologici oggi part time. Lo ha annunciato durante la prima seduta della commissione istituita dallo stesso Zappia per esaminare i problemi dei lavoratori, rispondendo a una precisa mozione del segretario provinciale della Cgil, Corrado Tabita che, a nome anche di Cisl e Uil, ha chiesto la stabilizzazione degli operatori ecologici.  All’incontro hanno partecipato anche, Orazio Indelicato (Cgil) Ignazio Arcidiacono (Cisl) e Giuseppe Camarda (Uil). A rappresentare la Joniambiente il vice presidente Antonio Caruso e il componente del Cda, Giannunzio Parrinello. Con loro il direttore della Aimeri, Alfio Agrifoglio. «Durante l’ultima seduta di Consiglio – ha fatto sapere Caruso all’assemblea – abbiamo deciso di avviare l’iter per trasformare i contratti del personale da part time e full time». «Entro novembre – ha continuato – tutti coloro che prestano servizio a 24 ore lavoreranno due ore in più, nella prospettiva certa che tutti passeranno a 36 ore con il nuovo capitolato d’appalto». La notizia è stata accolta con entusiasmo dalle organizzazioni sindacali. «Questo Cda – ha spiegato il presidente Zappia – ha sempre tenuto in massima considerazione i problemi dei lavoratori. All’aumento delle ore ovviamente dovrà corrispondere un miglioramento del servizio, migliorando eventuali lacune ed aumentando gli indici della raccolta differenziata. Sono soddisfatto per la sinergia raggiunta con le organizzazioni sindacali, che ci permette di affrontare adeguatamente i problemi».

L.S. FONTE “LA SICILIA” del 30-09-2007