MALETTO: GRANDE SUCCESSO DELLA PRIMA GARA DI DOWNHILL

Dai nostri inviati sul percorso Luigi Saitta, Peppe Grassia, Salvo Tirendi, Savio Imbrogiano, Francesco Saitta, Nunzio Cavallaro. E’ stata un successo, confermato dalla molta gente, assiepatasi lungo il percorso della prima Maletto DH, per vedere all’opera spericolati ciclisti, che saltavano scalini e dirupi, come se stessero passeggiando. Questa gara è stata la prima organizzata in Sicilia, ed era inserita nel calendario della Federazione Italiana Ciclismo, valida sia per la Coppa Sicilia, sia per challenge Tour dei Ciclopi che racchiude le più importanti gare del calendario MTB di Sicilia e Calabria. Il percorso lungo 2400 metri, e con un dislivello di 600 metri, partiva da Pizzo Filicia nel cuore del parco suburbano, e dopo diversi passaggi difficili, i bikers scendevano in pieno centro, per affrontare gli scalini di alcune viuzze, e soprattutto quelli della discesa di via Foscolo, difficilissimi, tanto che un paio di bikers sono caduti, fortunatamente senza gravi conseguenze. 53 i ciclisti alla partenza, che si sono dati battaglia sui sentieri di Pizzo Filicia, alla fine l’ha spuntata il siracusano Davide Camedda, del team Bikes Ragusa con il tempo di 2’ 19” alla media di circa 60 KMH, che ha battuto Giuseppe Barbagallo di Zafferana 2’27″ e Gianluca Nicotra di Misterbianco 2’30”, giunti rispettivamente secondo e terzo. NELLA SEZIONE IMMAGINI CAT. SPORT ALTRE FOTO DELLA GARA BY STAFF www.bronte118.it/  .Ad organizzare la manifestazione è stato il Comune di Maletto e l’ “Associazione Sportiva Dilettantistica S.S.S.T. Bike Team” sezione Maletto Bike, presieduta da Dario De Luca: “E’ stato un successo in tutti i sensi, – ha dichiarato il presidente – frutto di mesi di lavoro. Ci ha fatto piacere vedere riconosciuta una organizzazione perfetta, che ha badato anche ai minimi dettagli, ringrazio tutti, ma senza l’impegno dei “Maletto Boys” avremmo fatto ben poco, dunque un grazie a Nunzio Cavallaro, Salvo Russo, Roberto Marino e suo figlio Nunzio, Mario Ravidà, Massimo Piccolo ed al signor Vincenzo Tirendi che ci ha sopportato per 20 giorni, e che ha realizzato tutte le strutture artificiali”. A Maletto inoltre sono state consegnate le maglie di campione regionale nelle oltre 10 categorie. Soddisfatto per il successo ottenuto il sindaco Giuseppe De Luca: “Con questa gara – ha affermato De Luca – intendevamo far conoscere il territorio e ci siamo riusciti. Un ringraziamento all’assessorato regionale al Turismo e l’Apt per avere contribuito a questo successo,alle forze dell’ordine e ai volontari dell’A.E.O.P(Associazione Europea Operatori Polizia)di Maletto,alla Croce Rossa Italiana sezione di Maletto che ha medicato diversi bikers,all’ufficio tecnico e alla segreteria. www.bronte118.it/