BRONTE OPERAZIONE “CITTA SICURA” DEI CARABINIERI CONTROLLI A TAPPETO ED UN ARRESTO

0

I carabinieri della stazione di Bronte, coordinati dalla compagnia di Randazzo, hanno organizzato un’operazione di controllo del territorio denominata “Target città sicura”. I militari dell’Arma hanno chiuso l’abitato della città del pistacchio con sei posti di blocco nelle principali vie di fuga del paese. Chi proveniva da Randazzo arrivava nel quartiere Borgonuovo, o da Catania giungeva presso la villa comunale, si è accorto che numerosi carabinieri controllavano quante più auto e gente possibile, senza distinzione fra quelli che entravano o uscivano dal paese. Alla fine sono stati controllati 83 veicoli e 111 persone. Complessivamente sono state elevate 27 contravvenzioni al codice della strada che sono costate agli automobilisti complessivamente 38 punti sulla patente. Oltre a ciò sono state ritirate 4 patenti e 6 libretti di circolazione. Numerosi gli automobilisti che viaggiavano senza libretto o assicurazione. Per questo 8 vetture e 7 ciclomotori sono stati sequestrati. Con l’operazione Target i carabinieri non si sono limitati soltanto a controllare i veicoli sulle strade, ma hanno effettuato perquisizioni all’interno delle abitazioni delle persone sospettate ed effettuato accurati e continui controlli dei pregiudicati relegati o agli arresti domiciliari o agli obblighi imposti dalla sorveglianza speciale. Non è la prima volta che Bronte negli ultimi tempi è stata passata al setaccio con operazioni di controllo del territorio che i carabinieri ritengono importanti al fine di reprimere sul nascere fatti criminosi.

L.S. Fonte “La Sicilia” del 05-11-2008

 

I carabinieri della Stazione di Bronte, all’interno di una operazione di controllo del territorio coordinata dalla Compagnia di Randazzo hanno arrestato Claudio Greco di 41 anni. Operaio e residente nella Città del pistacchio doveva scontare un residuo di pena di due mesi di reclusione per un reato commesso in precedenza.

Fonte “La Sicilia” del 05-11-2008