BRONTE: LA GIUNTA APPROVA 32 DELIBERE, TRA QUESTE FINANZIAMENTI E CONTRIBUTI SOCIALI

Seduta fiume della Giunta municipale di Bronte guidata dal sindaco sen. Pino Firrarello. Alla presenza del direttore generale dott. Michelangelo Lo Monaco e dei dirigenti dottoressa Teresa Sapia e l’ing. Salvatore Caudullo l’Amministrazione comunale ha approvato 32 delibere. Fra queste, oltre all’approvazione del Bilancio di previsione per l’anno 2010, si evince che numerose decisioni sono state adottate nel settore dei servizi sociali. Il Comune di Bronte, infatti, ha approvato la convenzione con 6 comunità per assicurare ai cittadini non autosufficienti o con disagio psichico ed ai minori con difficoltà una dignitosa condizione di vita all’interno di una struttura qualificata.  “I servizi sociali – afferma il Sindaco Firrarello – qualificano la vita amministrativa di un Comune. L’obiettivo è quello di rendere la vita più serena possibile a coloro che sono stati più sfortunati di noi”. Fra le delibere più importanti vi sono pure l’erogazione di contributi straordinari a persone bisognose, alle associazioni ed alle parrocchie, ed il rinnovo dell’affitto del centrale centro sociale per le donne anziane. Inizio anno sereno anche per i “contrattisti” precari del Comune cui è stata assicurata la copertura finanziaria. Per finire il Comune ha stanziato la cifra di 26.500 da destinare alle 12 associazioni e società sportive che operano a Bronte: “E’ nostro intendimento – ribadisce Firrarello – incentivare le attività sportive in questa Città. Lo sport è importante da tantissimi punti di vista e ci auguriamo che sempre più giovani frequentino le società sportive di Bronte, cui faremo il possibile per garantire sostegno ed infrastrutture, come è accaduto in occasione della posa del manto erboso nel campo di calcio”. Poi il Sindaco sulla seduta fiume della sua Giunta ha affermato: “E’ stata una giornata di lavoro particolarmente proficua frutto di programmazione e di una serie di attività volte costantemente al bene di questa cittadina e della sua gente. Bronte – conclude – grazie alla collaborazione di tutti è un paese che cresce”.

L’Addetto stampa Gaetano Guidotto