BRONTE IL 22 L’INAUGURAZIONE DELLA PINACOTECA

Sabato 22 dicembre sarà una data da ricordare per il Comune di Bronte. Alle 17, infatti, verrà inaugurata la  “Mostra dei quadri di 100 artisti siciliani della collezione Sciavarrello”, che di fatto apre al pubblico la Pinacoteca di Bronte realizzata nei bellissimi ed antichi locali del Real Collegio Capizzi. Un momento importante per la dotta Bronte, patria natia di personaggi illustri della cultura come Benedetto Radice, Nicola Spedalieri o come il cardinale De Luca. Per questo il sindaco, sen. Pino Firrarello e l’assessore Antonio Petronaci stanno facendo le cose in grande, organizzando lo stesso giorno alle ore 15 una conferenza stampa di presentazione della mostra presso il Palazzo Comunale prima del taglio del nastro in Collegio alla presenza del maestro Nunzio Sciavarrello che, circa 10 anni fa, ha regalato al Collegio Capizzi ed alla sua Bronte non solo i quadri degli artisti siciliani, ma anche numerosi suoi dipinti dal grandissimo valore artistico e culturale. “In verità – afferma il sindaco Firrarello – noi avevamo programmato l’inaugurazione venerdì 21, ma poi il maestro Sciavarrello ci ha comunicato di non poter essere presente e noi abbiamo giustamente rinviato l’inaugurazione di un giorno. Non ci poteva essere inaugurazione della mostra e della Pinacoteca, infatti, senza il maestro Sciavarrello”. “La mostra nei fatti inaugura la pinacoteca – aggiunge l’assessore Antonio Petronaci – che di fatto resterà sempre particolarmente ricca di iniziative. Il mese successivo, infatti, metteremo su la mostra “Caro Pan” della professoressa Radice e poi via via completeremo l’intera pinacoteca con tutte le tele donate dal prof. Nunzio Sciavarrello”.

DA UFFICIO STAMPA ASSOCIAZIONE DEI COMUNI