BRONTE: Firrarello: “L’ospedale non sarà ridimensionato”

0

Il drastico piano di riduzione delle spese per i servizi sanitari imposto dalla Regione siciliana, non interesserà l’ospedale Castiglione Prestianni di Bronte che da prossimo anno, anzi, vedrà anche aumentare il personale in servizio. Lo ha assicurato ieri mattina in ospedale il senatore Pino Firrarello, sindaco di Bronte, che insieme al consigliere comunale, esperto di Sanità, dott. Salvatore Gullotta, ha incontrato il direttore sanitario della struttura ospedaliera dott. Salvatore Scala ed i dirigenti medici delle varie Unità operative: “Questo è un ospedale al servizio di una vasta comunità montana – ha affermato Firrarello durante l’incontro – è non sarà ridimensionato dal rigido piano della riduzione della spesa. I posti letto non saranno diminuiti, ne ci saranno tagli ai servizi o al personale che, anzi, sarà aumentato. Certamente – ha ribadito Firrarello – questo è un momento difficile per tutta la Sanità siciliana, momento che da noi si acuisce in forma maggiore anche a causa dei disagi dovuti ai lavori di ristrutturazione dell’ospedale. Ma quando questi saranno conclusi i medici avranno ambienti nuovi e più funzionali per svolgere al meglio la loro attività diagnostica e di cura”. La notizia è stata accolta ovviamente con soddisfazione da parte del personale medico e non, che in questo momento vede l’ospedale invaso da ruspe e muratori: “Farò il possibile – ha affermato il sindaco – affinché le ditte rispettino i tempi, perché i lavori creano disagi a medici e pazienti che devono essere ridotti al minimo”. Firrarello poi ha lanciato un appello ai medici affinché rivedano la struttura dell’intero ospedale che il sindaco vede organizzato in un unico dipartimento, invece che in varie Unità operative. “E’ giusto che la Regione cerchi di ridurre le spese – ha concluso, infatti, il senatore – E tutte le strutture sanitarie devono essere organizzate al meglio per diminuire i costi e garantire servizi migliori”.