BRONTE: EXPO DEL PISTACCHIO IERI STOP, OGGI RIPARTE

Niente frizzante gioire dei bambini ieri all’Expo del pistacchio dop di Bronte. Il maltempo ha rovinato la festa, facendo annullare la manifestazione “La scuola all’Expo/Sagra del pistacchio”. Nel primo mattino un pallido sole aveva fatto sperare, nonostante numerosi istituti avevano annunciato di non venire. Poi, però, anche a Bronte è arrivata la pioggia ed allora il sindaco, Graziano Calanna e l’assessore Chetti  Liuzzo sono stati costretti ad annullare l’evento: «Siamo tutti dispiaciuti – ha affermato l’assessore Liuzzo – ma non potevamo fare altro. Ci sono stati degli istituti che sono ugualmente arrivati a Bronte e così abbiamo approfittato per trasformare la visita in una giornata di istruzione. I ragazzi della Pro Loco, che ringrazio hanno accompagnato studenti e docenti in un tour turistico culturale della città. Altre scolaresche, invece, che venivano da paesi vicini, sono tornate indietro». Oggi però, meteo permettendo, l’Expo del pistacchio riprende al fragoroso ritmo dei “Tamburi di Buccheri”, che si faranno sentire fra gli stand sia durante il mattino alle 10, sia in serata alle ore 18. Alle ore 17 la presentazione del libro di don Luigi Minio “Quale senso ha la vita”. Poi arte e musica come sempre, per una serata ricca di appuntamenti. «I segreti del successo di questa edizione dell’Expo sono semplici –afferma il sindaco Graziano Calanna –Prima di ogni cosa il pistacchio, ma questa manifestazione non avrebbe mai riscosso un successo simile senza la magistrale organizzazione che c’è dietro. Tutto viene seguito con cura ed attenzione». Fonte “La Sicilia” del 06-10-2018