BRONTE : DUE SUITE NEL CASTELLO NELSON

Dormire come in un lussuoso resort fra il profumo di storia inglese che in Sicilia è possibile respirare solo fra i rigogliosi giardini del Castello Nelson di Bronte. Fra 180 giorni questo sarà possibile grazie all’idea del sindaco di Bronte, Pino Firrarello, che ha cercato e trovato i finanziamenti per restaurare e trasformare in 2 meravigliose suite l’ala del Castello sopra il portico di ingresso, dove un tempo si trovavano le cucine. I lavori, che da contratto dovranno durare 6 mesi, sono già stati consegnati alla Icogen Srl, l’impresa di Vittoria che con un ribasso del 24% si è aggiudicata l’appalto.  “Abbiamo deciso di realizzare 2 suite – ci dice il sindaco Firrarello – perché riteniamo che in futuro il Castello possa essere utilizzato in maniera diversa rispetto ad oggi. Avere la possibilità di affittare a delle famiglie una stanza all’interno del Castello ritengo ripresenti uno dei modi per valorizzarlo. Immagino che possa essere meraviglioso soggiornare fra i corridoi impreziositi da quadri, lettere autografe dei reali d’Inghilterra, ordini militari, piani di battaglia e medaglie che furono degli eredi dell’ammiraglio inglese Horatio Nelson”.  Il Comune ha potuto appaltare i lavori grazie al finanziamento di 500 mila euro ottenuto dall’Arcus, la società per lo sviluppo dell’arte, della cultura e dello spettacolo, costituita dal Ministro per i Beni e le Attività Culturali. Il progetto di restauro è stato redatto dall’architetto Antonino Giuttari e dall’ingegnere Salvatore Signorello, approvato dal Rup, il geometra dell’Ufficio tecnico comunale Nino Saitta e dal dirigente dell’Ufficio,  Salvatore Caudullo e completato dal punto di vista amministrativo dalla dirigente del Comune, Teresa Sapia.

L’addetto stampa Gaetano Guidotto