BRONTE: ATTESA PER L’APERTURA DELLA SS 284

0

C’è attesa a Bronte per la cerimonia di apertura al transito veicolare della nuova Ss 284 fra la città del pistacchio e Adrano, che si svolgerà martedì prossimo, con inizio alle 9.30. In verità, verrà aperta soltanto una parte del nuovo tracciato realizzato, ovvero circa due chilometri sui quasi quattro complessivamente da rifare. Il resto della strada, però, è quasi pronto, tanto che – dopo la cerimonia – sarà percorso in auto dalle autorità invitate. In pratica, dalla galleria Madonna della Vena II fino al chilometro 20 i lavori sono quasi terminati, ma a metà strada, ed esattamente dopo la galleria artificiale di Ciapparo, sarà necessario scavare ancora. Si tratta della zona attraversata dalla condotta idrica dell’Acoset che ogni giorno fa viaggiare centinaia di metri cubi d’acqua potabile dal pozzo di Ciapparazzo sino ai Comuni a valle di Bronte. Purtroppo, come è noto, la condotta attraversa la nuova carreggiata in via di completamento e, di conseguenza, per realizzare la strada doveva essere interrotta. Ma questo genere di intervento, eseguito a luglio, avrebbe significato provocare una lunga crisi idrica nei mesi più caldi dell’anno. E’ chiaro, infatti, che, prevedendo l’interruzione e completati i lavori, prima di poter erogare nuovamente il servizio la condotta sarebbe dovuta tornare in pressione, allungando i tempi. Per questa ragione, gli esperti hanno deciso di rinviare l’interruzione della condotta al prossimo mese di settembre, così da consentire all’impresa di completare l’opera in questione. C’è, poi, la parte iniziale della strada, quella che si trova appena fuori l’abitato di Bronte, dove ancora sono in corso lavori. Ma per quella zona è stata disposta una perizia di variante al progetto che era stato messo a punto inizialmente e che ha finito per allungare i tempi lavorativi.

L. S. Fonte “La Sicilia” del 28-07-2012