BRONTE ATO AMBIENTE, RIUNIONE COI SINDACI; ADRANO FESTA DEI LIONS

0

Agenda di fine anno fitta per la società Ato Rifiuti Joniambiente. Il presidente dott. Mario Zappia, infatti, dopo aver incontrato gli amministratori dei 14 Comuni, che vanno da Bronte fino a Riposto, ha promosso una serie di incontri fra l’ufficio tecnico della società Ato e quelli dei Comuni. L’obiettivo è raccogliere ogni minima richiesta e segnalazione da inserire nel nuovo capitolato d’appalto per la raccolta dei rifiuti nell’intero territorio: «La riunione con i sindaci dell’ambito – afferma Zappia – è servita per arricchire il nuovo capitolato di tutti quei servizi necessari per dare agli utenti il servizio migliore possibile. Insieme però abbiamo deciso di scendere maggiormente nei particolari e nelle esigenze di ogni singola comunità che ha caratteristiche proprie e spesso uniche e che noi volgiamo assecondare per fornire un servizi di raccolta dei rifiuti e pulizia dei comuni sempre migliori». Per Zappia è importante che nel nuovo capitolato siano previsti ulteriori controlli fatti anche in sinergia con i Comuni e con gli utenti: «La verifica del servizio reso è indispensabile, – conclude il presidente Zappia – e noi vogliamo ottenere sempre maggiori riscontri coinvolgendo Comuni e cittadini». Già da domani gli uffici tecnici cominceranno a confrontarsi per avere prima della fine dell’anno la mappa completa dei servizi da aggiungere nel capitolato. Bisognerà verificare le esigenze del territorio stabilendo orari, turni e modalità di spezzamento di ogni singola comunità. «Questo lavoro dovrà essere veloce – ha concluso Zappia – il mese prossimo il nuovo bando dovrà andare in gara».

ADRANO FESTA DEI LIONS

Tradizionale festa di fine anno per lo scambio degli auguri natalizi del Lions club Adrano- Bronte- Biancavilla, durante la quale sono stati ammessi quattro nuovi soci. Nel corso della serata il presidente del Lions club, Emanuele Scarvaglieri, ha invitato don Giuseppe Calambrogio a presentare l’opera letteraria di Joseph Ratzinger «Gesù di Nazaret» che ha dato cosi all’incontro una forte connotazione culturale e religiosa. Il sacerdote ha preso spunto dal libro del Papa per sviluppare un’ampia panoramica del pensiero di quanti, a partire dal 1600, hanno espresso dubbi sull’esistenza del Nazareno. Quindi ha affrontato il problema della storicità e divinità di Gesù. A conclusione della serata, il Lions club ha consegnato a don Nicola Petralia, parroco della chiesa di S. Paolo, un contributo economico destinato alla costruzione della nuova chiesa. Sa. Si.