BRONTE: A NATALE ARRIVA LA SOLIDARIETA’

0

Non solo luci, cori ed addobbi per il Natale a Bronte, ma anche tanta solidarietà. L’Amministrazione comunale di Bronte, guidata dal sindaco Graziano Calanna, per venire incontro alle famiglie con redditi bassi, ha deciso di concedere un contributo per sostenere i costi della refezione scolastica. “Del servizio mensa – ci dice il sindaco – usufruiscono coloro che frequentano il tempo prolungato che considero una conquista a vantaggio delle famiglie e della formazione. Io – spiega – non posso credere che possano esserci bambini che frequentano la mensa, e quindi vivono con gli altri questa bella esperienza, ed altri no per questioni economiche. Detto ciò – continua – capite bene che aiutare chi avrebbe difficoltà a pagare le rette non è solo una possibilità, ma un dovere”. Per questo scopo il Comune ha finanziato 2800 euro da dividere a 12 famiglie che rientrano all’interno dei requisiti di legge. A quelle che hanno 2 figli che frequentano la mensa scolastica vengono erogati 200 euro, mentre a chi ha 3 figli il contributo sale a 300. Poi il sindaco si sofferma anche sulla necessità di ampliare, fondi permettendo, la qualità dei servizi sociali. “Lo diciamo sempre e per questo fino ad oggi abbiamo impegnato tutti i fondi a nostra disposizione. La qualità dei servizi offerti da qualsiasi amministrazione si misura soprattutto con la capacità di venire incontro alle esigenze di chi è più debole. Ed è noto che per noi la solidarietà sociale rappresenta un imperativo da assolvere, e questo provvedimento vuole raggiungere un duplice risultato, quello di aiutare le famiglie in difficoltà e di garantire ai bambini il diritto allo studio, al pari degli altri”.