ADRANO: NEI SENTIERI DELL’ETNA 16 RAGAZZI PERDONO LA STRADA IN SOCCORSO I VIGILI DEL FUOCO DI MALETTO E RANDAZZO

Sono stati recuperati da tre fuoristrada dei vigili del fuoco, sedici ragazzi di Adrano e dei paesi limitrofi, che nella serata di domenica hanno avuto qualche problema a rientrare da una escursione sull’Etna, dopo avere sbagliato la strada per tornare nel luogo di partenza, dove avevano lasciato le auto. I giovani, durante la giornata, dopo essere arrivati in auto in contrada Piano Fera, in territorio di Adrano, una zona sopra le vigne a Nord Est di Monte Intraleo, si erano avventurati a piedi per i sentieri dell’Etna per effettuare una escursione, passando i cancelli del demanio e arrivando fino a Monte Scavo e fino alla sera, tutto era andato liscio tra camminate in mezzo ai boschi, distanziamento e divertimento. Ma intorno alle 20 qualcosa è cambiato. I giovani, camminando fra i boschi, ad un certo punto hanno capito che si trovavano in una zona diversa da quella programmata, e nonostante tanti chilometri percorsi, non riuscivano a tornare alle auto. Sicuramente qualche bivio sbagliato li ha portati ad andare dal lato opposto dalle auto, distanti circa 10 km, nella zona adiacente Monte Maletto.

Intorno alle 20, la chiamata al 112 che ha fatto scattare i soccorsi. Il Comando provinciale dei Vigili del Fuoco ha inviato sul posto le squadre dei distaccamenti di Maletto e Randazzo, che, seguendo le indicazioni date dai giovani, in poco tempo li hanno raggiunti e, dopo essersi accertati delle loro buone condizioni, con i loro fuoristrada, due di Maletto e uno di Randazzo, li hanno accompagnati sul versante di Adrano, proprio nel luogo dove avevano lasciato le loro vetture. A questo punto, i ragazzi, hanno tirato un sospiro di sollievo, trovando anche il tempo, dopo avere ringraziato i vigili giunti in loro soccorso, di fare un selfie a ricordo della disavventura a lieto fine. L.S. Fonte “La Sicilia” del 30-06-2020