SS.120: FANGO E TERRICCIO NEL TRATTO FRA MALETTO E BRONTE, PERICOLI PER LE AUTO, INTERVENTO DEI VV.F

Strano e pericoloso fenomeno, martedì sera, sulla Ss 120 fra Maletto e Bronte, al confine con Randazzo. Circa 500 metri di carreggiata, all’imbrunire, è stata invasa da un fiume di fango proveniente dalle collinette che sovrastano la strada. Gli automobilisti si sono imbattuti in un sottile strato di terriccio particolarmente scivoloso. Fortunatamente i primi hanno rallentato evitando di sbandare, ma in poco tempo si è formata una piccola coda di veicoli. Qualcuno opportunamente ha avvertito i vigili del fuoco di Maletto che sono sopraggiunti di gran carriera. La strada era completamente ricoperta, ma all’arrivo dei pompieri fortunatamente dai terreni circostanti non fuoriusciva più fango. Così, pompe e manichette in mano, hanno gettato acqua a pressione sulla carreggiata. Fortunatamente non si sono verificati incidenti, ma certo le strade del versante nord dell’Etna si rivelano ancora una volta insicure e insidiose. Il tratto interessato dalla strada frana mostra alcune criticità con numerosi incroci e intersezioni. Insomma, il problema della sicurezza dovrebbe essere affrontato come giustamente pretendono i cittadini.

Gaetano Guidotto fonte “La Sicilia” del 24-09-2009