RANDAZZO: QUELLA DROGA NEL PALAZZO ERA NASCOSTA DA PROIETTO

Il 4 ottobre i carabinieri gli hanno trovato della droga in casa ed oggi è finito in carcere. Parliamo di Salvatore Proietto, randazzese di 39 anni, arrestato dai carabinieri del Nucleo operativo della Compagnia di Randazzo, in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del Tribunale di Catania. In pratica la notte dello scorso 8 ottobre, i militari dell’Arma, fecero irruzione nella sua abitazione. Là i carabinieri trovarono e sequestrarono 4 bilancini elettronici di precisione e del materiale comunemente utilizzato per il confezionamento delle dosi di droga da smerciare. Inoltre in una zona del palazzo, accessibile anche ad altri condomini, trovarono 70 grammi di marijuana. Le successive indagini hanno permesso ai carabinieri di stabilire con certezza che quella droga era di Proietto che così, oltre all’accusa di detenzione illecita di sostanze stupefacenti, è stato ritenuto responsabile anche di spaccio. Fonte “La Sicilia” del 17-05-2018