RANDAZZO: «MERCATO, IL SITO IN VIA PAPA GIOVANNI PAOLO II UNICA STRADA»

Nuova puntata della querelle sul mercato domenicale di Randazzo. L’on. Gaetano Galvagno, affronta il problema della protesta dei commercianti della Fiva Confcommercio, che chiedono di tornare nel vecchio sito di piazza Loreto e chiede una veloce soluzione della questione per il bene della categoria. Poi però legge le carte, si confronta con la base del suo partito a Randazzo ed invita i commercianti che protestano a tornare al lavoro. «Ho avuto – scrive Galvagno – un confronto con i rappresentanti cittadini di Fdi, di Anva Confesercenti e dopo avere valutato l’indicazione del sindaco di allocare in via sperimentale il mercato in via Papa Giovanni Paolo II, ritengo che al momento sia l’unica strada percorribile in termini di legalità, incolumità e salute pubblica. Invito la Fiva a volere riprendere le attività nel sito individuato dall’Amministrazione comunale».

Ma la Fiva, dice no. «Siamo disponibili ad un serio confronto con l’Amministrazione alla presenza dell’on. Galvagno e tutte le parti sociali. –afferma il segretario provinciale Giuseppe Fichera – Siamo pronti a collaborare per avere un bellissimo e pulitissimo mercato storico, ma non accettiamo diktat o imposizioni da nessuno». GAETANO GUIDOTTO Fonte “La Sicilia” del 26-07-2020

Un commento

  1. dove è stato trasferito il mercato è la cosa più giusta che ha fatto quest’amministrazione sia per la sicurezza e per l’igiene. Caro Sindaco gli devi dire ai mercatari se vogliono e così o pure rimangano nei propri paesi d’origine.

I commenti sono chiusi